Champions League, la Juventus dilaga. La Dea non va oltre il pareggio

In scena la quarta giornata di Champions League utile per le gare del gruppo F e H dove sono le due italiane.

Duvan Zapata Atalanta
Duvan Zapata (getty images)

Tornano le prime due italiane in campo, ancora in lizza per quest’edizione di Champions League: Juventus e Atalanta.

I bianconeri cercano il riscatto in Europa contro lo Zenit per riequilibrare un avvio disastroso di campionato, l’Atalanta cerca, invece, il colpaccio per qualificarsi procurandosi punti contro il Manchester UTD.

La squadra di Allegri, dopo un avvio di gara scoppiettante, passa in vantaggio all’11’ con Dybala che dopo una mischia in area è il più lesto di tutti a infilare in rete col sinistro.

Al 26′ clamorosa autorete di Bonucci che di testa, spalle alla porta, scavalca Szceszny.

La Juventus raddoppia ancora con Dybala, al 55′. Fallo in area su Chiesa, l’argentino si posiziona sul dischetto, sbaglia ma l’arbitro fa ripetere per ingresso in area degli avversari prima del fischio. Al secondo penalty, Dybala trasforma: è 2-1.

I bianconeri non si accontentano e al 74′ arriva il tris: Chiesa supera un avversario con un dribbling e col sinistro battezza l’angolino in diagonale. 3-1 e sesto gol in Champions League per lui.

Juventus inarrestabile: all’82’ Dybala verticalizza per Morata che tutto solo davanti a Kritsyuk non sbaglia il gol del poker.

Atalanta beffata al 92′ dai Red Devils che rimontano due gol e pareggiano in extremis.

I neroazzurri sbloccano il risultato al 12′ con Ilicic sugli sviluppi di un cross messo in mezzo da Zapata e con il mancino non lascia scampo ad un colpevole De Gea.

Prima di andare negli spogliatoi per l’intervallo, il Manchester pareggia i conti con il solito Cristiano Ronaldo: Greenwood fa partire Bruno Fernandes che serve il portoghese di tacco, il quale infila alle spalle di Musso.

L’Atalanta passa di nuovo in vantaggio al 56′ con Zapata: il colombiano lanciato da Palomino, bruciato sul tempo Maguire, supera De Gea con un pallonetto sottoporta e insacca il 2-1. Il direttore di gara annulla la rete per fuorigioco, il Var salva gli orobici.

Al 92′ è ancora CR7 a pareggiare i conti con uno strepitoso destro al volo dal limite dove Musso non può arrivare.

TI POTREBBE INTERESSE ANCHE ——> Champions League, tabellino e pagelle di Manchester UTD-Atalanta e Zenit-Juventus

Juventus-Zenit e Atalanta-Manchester UTD: tabellino e pagelle

Juventus Zenit CL
Juventus – Zenit Champions League (getty images)

JUVENTUS – ZENIT 4-1

Reti: 11′ Dybala, 26′ Bonucci aut., 56′ Dybala rig., 74′ Chiesa, 82′ Morata

Juventus (4-4-2): Szczesny 6.5; Danilo 7, Bonucci 6 (85′ Rugani SV), de Ligt 6.5, Alex Sandro 6; Chiesa 7, Locatelli 6.5 (79′ Arthur SV), McKennie 7, Bernardeschi 6 (79′ Rabiot SV); Dybala 8 (85′ Kulusevski SV), Morata 6. All. Allegri 7 A disp. Pinsoglio, Perin, Chiellini, Cuadrado, Rugani, Bentancur, Kulusevski

Zenit (4-4-2): Kritsyuk 5.5; Karavaev 5 (57′ Malcom 6.5), Chistyakov 5, Lovren 5, Rakitskiy 5 (74′ Dzyuba 6.5); Sutormin 5.5, Barrios 6, Wendel 6 (88′ Kuznetsov SV), Mostovoy 6 (57′ Krugvoi 5.5); Claudinho 6 (74′ Erokhin 5.5), Azmoun 6.5. All. Semak 5 A disp. Kerzhakov, Byazrov, Kravstov, Kunetsov

Arbitro: Hernández (ESP)

Ammoniti: 54′ Lovren, 68′ Locatelli

TI POTREBBE INTERESSE ANCHE ——>  Champions League, pagelle e tabellino di Porto-Milan e Inter-Sheriff

ATALANTA – MANCHESTER UTD 2-2

Reti: 12′ Ilicic, 45’+1 e 92′ Ronaldo, 56′ Zapata

ATALANTA (3-4-1-2): Musso 6.5; De Roon 7, Demiral 6.5, Palomino 7; Zappacosta 6.5, Freuler 7, Koopmeiners 6.5, Maehle 6; Pasalic 5 (1′ st Djimsiti 6); Ilicic 7 (26′ st Muriel 6), Zapata 7.5. All.: Gasperini 6.5. A disposizione: Rossi, Sportiello, Pezzella, Malinovski, Djimsiti, Scalvini, Miranchuk, Lovato Piccoli.

MANCHESTER UNITED (3-4-1-2):De Gea 5; Bailly 6.5, Varane 6 (38′ pt Greenwood 6.5), Maguire 5.5; Wan-Bissaka 5.5, McTominay 6.5 (42′ st Sancho sv), Pogba 5 (23′ st Matic 6), Shaw 6; Bruno Fernandes 7 (42′ st Van De Beek sv); Rashford 5 (23′ st Cavani 5.5), Ronaldo 7.5.All.:  Solskjaer 6 A disposizione: Henderson, Mata, Martial, Lingard, Fred, Dalot, Sancho, Telles, Van de Beek.

Ammoniti: 51′ McTominay

Cristiano Ronaldo Manchester UTD
Cristiano Ronaldo (getty images)

Nella quinta giornata del girone, la Juventus incontrerà a Londra il Chelsea, martedì 23 novembre alle 21. Stesso giorno e stessa ora per l’Atalanta, a caccia di punti contro gli svizzeri dello Young Boys.