“GF Vip”, Signorini perde le staffe: concorrente umiliato in diretta

Alfonso Signorini durante la puntata ha perso la pazienza dopo l’ultimo intervento di Nicola Pisu: tutto è accaduto poco prima del verdetto dato in prima serata

Gf vip
Alfonso Signorini (foto da Instagram)

Alfonso Signorini è il conduttore del GF Vip, il programma televisivo più amato della televisione, da oramai tre edizioni. Ancora una volta ha formato un cast fortissimo, pieno di tantissimi elementi capaci di creare molteplici dinamiche, ma come ogni anno anche questa volta esiste qualche anello debole. Tra questi c’è senza ombra di dubbio Nicola Pisu, figlio di Patrizia Mirigliano, che ha sempre dimostrato di essere molto timido e poco estroverso. Questa sera il suo atteggiamento ha infastidito tantissimo il direttore di Chi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Barbara D’Urso distrutta a “Pomeriggio 5”. Poi la stoccata agli ospiti: “Evitate gli applausi”

GF Vip, Alfonso Signorini contro Nicola Pisu: “Non hai dieci anni”

Alfonso, durante l’ultima puntata, ha interrogato i ragazzi al televoto chiedendo come ogni volta ad ognuno di loro: “chi vuoi fuori dalla casa?”. Quando è stato il turno di Nicola di rispondere, lui è andato un po’ nel panico e ha risposto “nessuno”. Il suo atteggiamento ha divertito la casa, che oramai è abituata al suo modo di fare, ma non ha fatto ridere per niente Signorini che ha sbottato contro di lui. “Nicola, se ogni tanto ci dici quello che pensi ci fai anche un favore, grazie. Non hai dieci anni, scusami ma devo essere sincero con te“. Nicola si è sentito davvero mortificato per le parole del conduttore e i ragazzi hanno cercato di alleviare il suo disagio, tranquillizzandolo e consigliandogli di dire qualsiasi nome gli passasse per la testa.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Suor Cristina, dopo la fama la sua vita è rivoluzionata: adesso è innamorata

Gf vip
Alfonso Signorini (foto da Instagram)

Molteplici polemiche sul web per la sfuriata di Signorini: Manuel Bortuzzo, che tende a dare le stesse risposte di Nicola in queste situazioni, non riceve mai un simile trattamento.