Pd, i progetti di Enrico Letta: l’idea di un partito progressista

Enrico Letta nel corso del videoforum live di Repubblica ha parlato dell’attuale assetto del Pd e del progetto di costruire un partito progressista.

Enrico Letta
Enrico Letta (Getty Images)

Enrico Letto ha toccato ogni tema durante il videoforum live di Repubblica. Considerazioni su ampia scala quelle del leader del Pd, dalla questione Quirinale a quella Renzi. Non sono mancate considerazioni sul Ddl Zan e sul suo affossamento. Quanto al futuro il Segretario dei Dem ha palesato come i suoi siano obbiettivi ben precisi.

Pd, Letta parla al videoforum: idea di un partito progressista

Il Pd, stando agli ultimi sondaggi, è divenuto il primo partito in Italia. Scavalcata la destra, Enrico Letta viaggia sulle ali delle preferenze degli italiani.

Partito Democratico
(Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sondaggi politici, sorride il Pd: pessime notizie per il centrodestra

Nel corso del videoforum live di Repubblica il segretario Dem ha fatto – giustamente- sfoggio dei suoi traguardi facendosi affiancare da sei personalità “indipendenti”. Sei alti profili, non membri del partito: Gianrico Carofiglio, Andrea Riccardi, Annamaria Furlan, Monica Frassoni, il professor Carlo Cottarelli ed Elly Schlein.

Letta nel corso dell’Agorà ha parlato dei suoi intenti affermando di essere rientrato con due novità. La prima, riuscire a filtrare le situazioni con gli occhi dei giovani. In particolare il riferimento è andato alle manifestazioni di gaudio in Senato dopo l’affossamento del DDL Zan, una cosa che il segretario ha definito “inconcepibile, volgare e vergognosa”. La seconda è che sarebbe tornato per un portare avanti un progetto: costruire un partito progressista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Silvio Berlusconi, il parere del leader di Forza Italia sul premier Draghi

Non sono mancate considerazioni sulla Questione Quirinale. Per Letta è ancora troppo presto per parlarne, questo è un argomento di cui si dovrà parlare il prossimo anno. In questo momento le priorità sarebbero ben altre. Tant’è vero che di un possibile Silvio Berlusconi Presidente della Repubblica non ha voluto minimamente parlare. Anche la legge elettorale è un qualcosa che dovrà attendere.

Crisi di governo sondaggi partiti Renzi Italia Viva
Matteo Renzi (Getty Images)

La domanda più pungente riguarda Matteo Renzi. Dentro o fuori dal progetto del Pd? Sul punto la diplomazia di Letta ha preso il sopravvento: “Oggi entriamo in una fase di costruzione di qualcosa di nuovo e a partire da questo vedremo chi vuole essere protagonista di questo campo largo e chi no. Vedremo come ci si avvicinerà a questo progetto“.