Violenta ondata di maltempo, crolli e strade allagate: “Non uscite di casa”

Non si arresta la violenta ondata di maltempo che ha colpito la Sicilia, dove per via delle piogge si registrano gravi disagi e ingenti danni.

Maltempo
(nd700 – Adobe Stock)

Ancora maltempo in Sicilia, dopo il ciclone Apollo che aveva colpito parte della Regione a fine ottobre. Da ieri pomeriggio piogge battenti e forti raffiche di vento hanno imperversato su diverse aree provocando danni e disagi. La situazione più critica in provincia di Agrigento, dove le autorità hanno raccomandato ai cittadini di rimanere in casa e non uscire.

Sicilia, nuova violenta ondata di maltempo: crolli, strade allagate e torrenti esondati

Gravi danni e disagi in Sicilia per via di una violenta ondata di maltempo che ha colpito gran parte della Regione da ieri pomeriggio. Strade allagate, crolli, frane e torrenti esondati, questo quanto provocato in queste ore dai nubifragi e dalle forti raffiche di vento abbattutesi su diversi centri.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Al momento, riportano varie fonti locali e la redazione de Il Corriere della Sera, la zona più colpita è quella dell’agrigentino. A Sciacca, il torrente San Marco è esondato, e si sono registrati diversi danni alle condotte fognarie, per via del cedimento di alcune strade, e alcuni crolli che hanno interessato delle abitazioni. Numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco e della Protezione Civile. Le squadre di emergenza hanno tratto in salvo una famiglia isolata e due automobilisti che per scampare alla furia dell’acqua sono saliti sul tetto dei loro veicoli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Uomo trovato morto in casa con una ferita alla testa: è giallo

A Menfi, i pompieri hanno dovuto utilizzare un gommone per salvare alcune persone rimaste intrappolate nelle case invase dall’acqua. Nel comune di Ribera, una voragine si è aperta in strada inghiottendo alcune vetture parcheggiate.

Considerata la situazione, il prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa ha lanciato un appello ai cittadini invitandoli a non uscire di casa e non mettersi in auto poiché “la condizione – riporta Il Corriere della Seraè di grande, grandissimo, rischio per l’ondata di forte maltempo che sta interessando la zona Nord della provincia“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scontro tra scooter e moto ad un incrocio: muore avvocato di 46 anni

Disagi e danni anche nelle province di Palermo e Trapani, dove i vigili del fuoco sono dovuti intervenire in più occasioni per salvare alcuni residenti e per mettere in sicurezze le aree in cui si sono registrati crolli e allagamenti. Anche a Mazzara del Vallo è stato necessario l’utilizzo dei gommoni per trarre in salvo delle persone rimaste bloccate nelle proprie abitazioni.

La Protezione Civile ha diramato un’allerta meteo per tutta l’Isola sino alla mezzanotte: gialla nella zona orientale, arancione in quella centro-occidentale.