Dramma al ristorante: donna muore soffocata da un pezzo di carne

Una donna di 61 anni è morta soffocata da un pezzo di carne nel primo pomeriggio di ieri mentre pranzava in un ristorante, sito nel quartiere Montenero di Livorno.

Ristorante
(Nenad Maric – Pixabay)

Tragedia nel primo pomeriggio di ieri in un ristorante di Livorno, dove una donna di 61 anni è morta soffocata. La 61enne stava pranzando in compagnia di un’infermiera dell’Asl, quando un boccone di carne le avrebbe ostruito le vie aeree. I proprietari del locale hanno subito lanciato l’allarme e sul posto sono intervenuti i soccorsi che, dopo vari tentativi di rianimazione, hanno dichiarato il decesso della donna.

Livorno, soffocata da un pezzo di carne mentre pranza al ristorante: morta donna di 61 anni

Soccorsi
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Soffocata da un boccone di carne andatole di traverso mentre pranzava insieme ad un’infermiera dell’Asl. È morta così nel primo pomeriggio di ieri, martedì 23 novembre, Nicla Salvi, 61enne che viveva presso la struttura Villa Serena di Livorno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Raggiunto da un proiettile durante battuta di caccia: morto operatore finanziario

La donna, scrivono i colleghi della redazione de Il Tirreno, aveva chiesto all’operatrice sanitaria di andare a pranzare fuori. Insieme all’infermiera, dunque, la 61enne si è recata presso un ristorante di piazza delle Carrozze, nel quartiere Montenero. Durante il pasto, però, un pezzo di carne avrebbe ostruito le vie aeree di Nicla che non è riuscita più a respirare. Accortisi di quanto stesse accadendo, i titolari del locale hanno immediatamente chiamato il numero unico per le emergenze.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scontro tra auto e moto sulla provinciale: uomo perde la vita

In pochi minuti sono arrivati i volontari della vicina Misericordia di Montenero che hanno provato a rianimare disperatamente la 61enne. Sul posto sono sopraggiunti anche i colleghi del 118 che hanno proseguito le manovre di rianimazione, ma ogni sforzo di salvare la vita alla donna, andata in arresto cardiaco, si è rivelato inutile. I medici alla fine hanno dovuto dichiararne il decesso, sopraggiunto, riporta la redazione de Il Tirreno, per “ostruzione delle vie aeree da bolo alimentare“.

Ambulanza
Ambulanza (Mario – AdobeStock)

Sotto choc i proprietari del ristorante, dove si è consumato il dramma, che hanno espresso il proprio cordoglio alla famiglia della donna.