Tigre della Malesia abbattuta per salvare un dipendente imprudente

Tragica e ingiusta fine per Eko, maestoso esemplare di Tigre della Malesiacolpita a morte per salvare un addetto del Naples zoo, in Florida.

Tigre della Malesia abbattuta per salvare un dipendente imprudente
Tigre della Malesia (Getty Images)

Tragica e ingiusta fine per Eko, maestoso esemplare di Tigre della Malesia, colpita a morte per salvare la vita a un dipendente imprudente. Il dramma nel dramma è avvenuto dentro lo zoo di Naples, in Florida, dove il felide è stato abbattuto. Secondo quanto riporta la CNN, l’animale, 8 anni, ha dovuto essere necessariamente fucilato. Il motivo? Il grande felino teneva fermamente tra le fauci il braccio di un responsabile della struttura: non c’era alcun modo per farle mollare la presa. La tigre malese, la specie a cui apparteneva Eko, è nella Lista Rossa IUCN: secondo le stime ufficiali attualmente si contano meno di 200 individui adulti in natura.

NON PERDERTI ANCHE >>> Passeggera positiva in volo si autoisola per 5 ore nella toilette dell’aereo

Tragica fine per Eko: un dramma nel dramma

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Anant (@anantkaushik85)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incendi in Colorado: 3 persone disperse, quasi 1000 abitazioni distrutte

Secondo i primi elementi riferiti dall’ufficio dello sceriffo locale, la vittima dell’aggressione del felide sarebbe un addetto alla manutenzione, assunto dallo zoo di Naples tramite una società terza. Stando a quanto si apprende dalla fonte ufficiale, il dipendente avrebbe agito in maniera imprudente e distratta, varcando la sola di un’area non autorizzata, prossima alla gabbia di Eko. L’ufficio dello sceriffo precisa che l’uomo ha “attraversato un primo cancello di recinzione e infilato un braccio attraverso la recinzione della tigre, con il potenziale scopo di accarezzare o nutrire l’animale.”

Immediato l’intervento dei soccorsi. Accorsi sul posto, gli agenti hanno rinvenuto iil braccio dell’uomo incastrato saldamente tra le fauci del grande felino. Fallito il primo tentativo di un agente, che ha cercato di convincere l’animale a lasciar andare la preda prendendo a calci il cancello del recinto. Di fronte all’insuccesso, l’uomo “non ha avuto altra scelta che sparare.” La notizia è stata confermata dal portavoce della polizia: “Il primo agente sulla scena ha preso a calci il recinto e ha cercato di convincere la tigre a liberare il braccio dell’uomo dalla bocca, ma l’ agente è stato costretto a sparare all’animale.” Colpita a morte, la tigre si è ritirata sul retro del recinto ed è stata successivamente dichiarata morta dal personale della struttura.

Florida Fish & Wildlife Commission, l’agenzia governativa responsabile della fauna selvatica, ha confermato il proseguo dell’indagine per ulteriori accertamenti.

Tigre della Malesia abbattuta per salvare un dipendente imprudente
Tigre della Malesia (Getty Images)

L’addetto alla manutenzione è stato prelevato dall’elisoccorso e trasferito in ospedale con gravi ferite.