Incendio divampa in un appartamento al piano terra: morto uomo disabile

Un uomo disabile di 73 anni, ha perso la vita ad Olbia all’interno della propria abitazione a seguito di un incendio: inutili i tentativi di soccorso.

Vigili del Fuoco
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Una tragedia quella registratasi ad Olbia all’interno di un appartamento sito al piano terra di una palazzina. Un uomo di 73 anni, disabile, è stato trovato privo di vita dai vigili del fuoco intervenuti sul posto a seguito di un incendio divampato all’interno della sua abitazione. Con ogni probabilità le fiamme sarebbero scaturite dal malfunzionamento di una stufa elettrica.

La dinamica dell’accaduto è ora al vaglio dei carabinieri di Olbia che nelle prossime ore cercheranno di chiarire i contorni della vicenda. Purtroppo nonostante il celere intervento, per l’uomo non c’è stato nulla da fare: i fumi dell’incendio lo avevano già intossicato.

Olbia, uomo muore nella propria abitazione a causa di un incendio

Soccorsi
(Giovanni Cardillo – Adobe Stock)

Alle prime luci dell’alba di stamane, martedì 24 gennaio, i vigili del fuoco sarebbero sopraggiunti nei pressi di un appartamento di Olbia sito in via Volterra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Soffocato da un boccone durante l’aperitivo al pub con gli amici: morto un 58enne

Ad effettuare la chiamata, riporta l’Ansa, alcune persone che avevano visto fuoriuscire del fumo dall’immobile sito al piano terra. I pompieri hanno fatto ingresso, quindi, nell’appartamento avvolto dalle fiamme ed in terra, esanime, rinvenuto il corpo di un uomo di 73 anni affetto da disabilità. Secondo una prima ricostruzione è possibile che l’incendio sia stato innescato dal malfunzionamento di una stufa elettrica e che l’anziano sia deceduto a causa delle esalazioni tossiche di monossido di carbonio. Il 73enne, probabilmente, stava dormendo quando le fiamme hanno avvolto l’appartamento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dramma nelle camerate della caserma: militare trovato senza vita

A chiarire meglio i contorni della vicenda saranno i carabinieri di Olbia i quali cercheranno di chiarire con esattezza le cause dell’accaduto. Al momento, però, parrebbero non esserci molti dubbi circa il fatto che la stufa possa aver rappresentato l’innesco del rogo e che l’uomo non abbia potuto reagire a causa della sua disabilità e perché stava dormendo.

Carabinieri
(Federico – Adobe Stock)

Purtroppo nonostante il celere intervento dei vigili del fuoco del personale medico del 118, per il 73enne non c’era più nulla da fare.

ELEZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, IL SONDAGGIO DI YESLIFE