“Violenza da ubriaco”. Bufera nella notte al “GF Vip”, terrore in casa

GF Vip, Sophie Codegoni e Alessandro Basciano sono nuovamente ai ferri corti: dopo la scorsa notte, è scoppiato il panico nella casa 

Sophie Codegoni
Sophie Codegoni (screenshot video)

Sophie Codegoni e Alessandro Basciano sono una delle coppie di questa lunga edizione del Grande Fratello Vip. L’ex tronista di Uomini e Donne, ha sempre avuto molti problemi a fidarsi degli uomini perché un po’ di anni fa ha visto un fidanzato di sua madre mentre l’aggrediva. Da allora, ha iniziato ad avere molta paura e ha fatto sempre tanta fatica a lasciarsi andare. Con Alessandro è riuscita ad abbattere un po’ i suoi muri, ma qualcosa tra di loro si sta rompendo: la scorsa sera, è accaduto qualcosa che l’ha fatta davvero stare male.

GF Vip, lite notturna tra Sophie e Alessandro: scoppia la bufera nella casa

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rosalinda Cannavò, la FOTO che ha stravolto il weekend dei followers: “Semplicemente LUI”

Tutto è cominciato quando Delia Duran ha nominato Alessandro durante l’ultima puntata del GF Vip. In seguito, ha visto Sophie parlare tranquillamente con la moglie di Alex Belli e ci è rimasto molto male, perché avrebbe voluto che Sophie lo consolasse e che lo difendesse da Delia. Così hanno continuato a litigare nel corso di tutta la giornata.

Durante l’aperitivo della sera, dopo qualche bicchiere di troppo, Alessandro ha sbottato in modo brusco nei confronti della ragazza: “Stai zitta, sfigata“. Una frase che ha ferito terribilmente Sophie, che si è rintanata in camera sua ed è scoppiata in lacrime. Dopo essersi sfogata con le sue compagne di viaggio, ha preso tutte le cose di Alessandro e gliele ha buttate fuori dalla loro stanza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Domenica In”. Mara Venier incredula, l’ospite dà forfait improvvisamente. Nessuno poteva prevederlo

Basciano
Basciano (Instagram)

Non è la prima volta che i due litigano in questo modo e sono in molti, nella casa, a credere che dovrebbero porre fine alla loro relazione perché non possono andare avanti in questo modo.