Omicidio in pieno centro: uomo freddato a colpi di pistola mentre si recava a messa

Omicidio stamane a Lanciano (Chieti): un pensionato di 72 anni è stato ucciso in strada mentre pare si stesse recando in chiesa per partecipare alla messa.

Orrore stamane a Lanciano (Chieti). Un uomo di 72 anni è stato assassinato in strada, dopo essere uscito da casa, con diversi colpi d’arma da fuoco.

Carabinieri Lanciano omicidio pensionato ucciso strada
(Getty Images)

Lanciato l’allarme, sul posto sono arrivati diversi mezzi di soccorso con a bordo il personale medico del 118 che ha ritrovato il 72enne riverso al suolo in un lago di sangue. Inutili tutti i tentativi di soccorso. Intervenute anche le forze dell’ordine che ora stanno indagando per risalire al movente e rintracciare i responsabili del delitto.

Lanciano, omicidio in centro: pensionato ucciso a colpi di pistola mentre si stava recando a messa

Un uomo è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco mentre stava andando a messa. È accaduto questa mattina, domenica 13 febbraio, a Lanciano, comune in provincia di Chieti.

Ambulanza Lanciano omicidio pensionato ucciso strada
(ChiccoDodiFC- Adobe Stock)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Si accascia durante giro in bici: uomo muore sotto gli occhi dell’amico

La vittima è Francesco De Florio De Grandis, pensionato 72enne. Stando alle prime informazioni, riporta la redazione de Il Messaggero, intorno alle 8, l’uomo era uscito di casa per recarsi in centro, verso la cattedrale, dove avrebbe dovuto prendere parte alla messa del mattino. Mentre camminava in via Cipollone, nel quartiere Santa Rita, qualcuno lo avrebbe avvicinato aprendo il fuoco. Una pioggia di proiettili, circa una decina, che avrebbe raggiunto De Grandis non lasciandogli scampo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Violento schianto nella notte: morto 46enne, ferita una donna

In pochi minuti, sul luogo del delitto sono arrivati i soccorsi del 118. Per il 72enne, ritrovato a terra in una pozza di sangue, era ormai troppo tardi. Oltre ai sanitari, sono intervenuti i carabinieri, la Polizia di Stato e gli agenti della Polizia Municipale del comune in provincia di Chieti.

Le forze dell’ordine si sono occupate degli accertamenti e ora stanno indagando per chiarire il movente del delitto e rintracciare i responsabili. Gli investigatori, scrive la redazione de Il Messaggero, avrebbero fermato un vicino di casa della vittima, un 60enne che pare sia stato trovato con in mano una pistola.

A confermare che De Grandis stesse andando in chiesa, riferisce Il Messaggero, il figlio Carmine sotto choc per quanto accaduto.