Benessere a tavola: gli alimenti migliori per un cervello sempre giovane

Un sistema nervoso isn salute è frutto di una vita sana, fatta di alimentazione equilibrata, tanto movimento e un corretto stile di vita.

L’invecchiamento è un fenomeno naturale incontrastabile. Nonostante l’ineluttabilità dell’avanzare dell’età, sua peculiare caratteristica, esistono diverse strategie da intraprendere per prevenire il rischio di malattie cognitive e patologie neurologiche legate al progredire degli anni. Un grande rimedio è sicuramente a tavola: un’alimentazione controllata, sana ed equilibrata può davvero fare la differenza nella quotidianità. Affiancata da uno stile di vita attivo e pieno di movimento, lontano da divano e sedentarietà, è la soluzione ideale per mantenere giovane il nostro cervello. Ecco una lista di alimenti da prediligere nelle ricette di ogni giorno per il benessere del sistema nervoso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sarai Llamas (@saraillamas)

NON PERDERTI ANCHE >>> Benessere a tavola, sistema immunitario: 5 alimenti ricchi di selenio

Cervello a tavola: gli alimenti alleati della salute del nostro sistema nervoso

Benessere a tavola: gli alimenti migliori per un cervello sempre giovane
Mirtilli (Pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Benessere a tavola: 5 alimenti per contrastare il bruciore di stomaco

  • alimenti contro l’ossidazione:
    perciò legumi con la buccia e vegetali;
    in generale tutti quelli alimenti composti da un notevole apporto di antiossidanti naturali. Tra questi si contano anche prugne, mirtilli, uva nera
  • alcuni trucchi per uno stile di vita più sano:
    preferire le spezie e il pepe al sale (gli esperti consigliano il consumo giornaliero di zenzero e curcuma);
    utilizzare la giusta quantità d’olio d’oliva come condimento a crudo per alimenti a basso indice glicemico;
    un bicchiere di vino durante i pasti;
    cioccolato fondente (senza abusare);
    pesce azzurro
  • alimenti da limitare:
    farine lavorate e zuccheri raffinati perché incrementano troppo l’indice glicemico, meglio zucchero grezzo, meglio ancora il miele, e farine non lavorate;
  • non dimenticare: l’acqua; il bicchiere d’acqua, anche fuori pasto, andrebbe sorseggiato come farmaco naturale. Con l’avanzare dell’età diminuisce lo stimolo al bere; ricordarsi ogni giorno di bere almeno due litri e mezzo di acqua può fare la differenza per la salute del sistema nervoso.
  • alimentazione ovo-pesco-vegetale: prediligere le proteine di uova, pesce e verdure; il pesce, soprattutto, è essenziale per l’omega-3, sostanza essenziale per neuroni. Si consiglia il consumo, metà animale e metà vegetale, di un grammo per kilo di peso forma (70 grammi di proteine per 70 kg); ma il consumo può aumentare in casi particolari, come regimi alimentari specifici finalizzati al dimagrimento o all’incremento della massa muscolare.

 

Impostazioni privacy