“Alta infedeltà”. Marco diviso tra Eleonora e Gianna: chi sceglierà? Doppio tradimento in vista

“Alta infedeltà”. Il programma racconta storie realmente accadute di amore e tradimenti. I protagonisti troveranno una via di riconciliazione o si diranno addio definitivamente? Scopriamolo

Il tradimento è di sicuro una delle situazioni più brutte che possono capitare all’interno della coppia, probabilmente tra le più difficili da perdonare.

Alta infedeltà
Alta infedeltà (Instagram)

É possibile mettere una pietra sopra e andare avanti insieme nonostante un avvenimento del genere? La 15esima puntata di “Alta infedeltà” si occupa proprio di dare una risposta a questo quesito così spinoso proponendo la storia realmente accaduta di Marco ed Eleonora. Tra di loro l’ombra di una terza persona: l’avvenente Gianna. Scopriamo di più.

“Alta infedeltà”. I dubbi di Marco, ha messo tutto a repentaglio: per cosa?

Alta infedeltà
Alta infedeltà (Instagram)

Ci troviamo a Firenze, autunno 2013. Marco ha 37 anni ed è il direttore di un mega store del capoluogo toscano. Eleonora, invece, ha 35 anni, è una sua dipendente, diplomata al conservatorio; da sempre nutre il sogno di sfondare nel mondo della musica. I due sono una coppia da tre anni, convivono e lavorano insieme.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Alta infedeltà”: Enrico, Giulia, Dora e il basilico oggetto di seduzione

Tutto inizia a vacillare quando nello store viene assunta l’avvenente Gianna. La ragazza ha un’idea geniale che propone a Marco, il suo capo, ossia quella di adibire un angolo del negozio per far esibire giovani artisti emergenti, attirando così maggior clientela.

L’idea piace moltissimo a Marco; durante le fasi finali del progetto è proprio la sua compagna, Eleonora, che si esibisce per fare il sound check e viene notata da un produttore musicale che le propone una serie di concerti a Roma. Lei temporeggia, non vuole mettere a repentaglio la sua storia con Marco allontanadosi da Firenze.

Quest’ultimo, però, aveva iniziato a nutrire un interesse crescente per la sua dipendente Gianna. Approfittando della momentanea assenza di Eleonora (uscita una sera con degli amici), esplode la passione tra di loro: diventano clandestinamente amanti. Non passa troppo tempo senza che la compagna ufficiale si accorga del tradimento; decide di lasciare Marco in tronco. Gli scrive un bigliettino in cui svela di essere a conoscenza della tresca con Gianna e parte finalmente per Roma per inseguire il suo sogno.

Tutto sembra essere finito così, con Eleonora alle prese con una sfavillante carriera da musicista e Marco e Gianna che hanno iniziato da mesi una nuova storia.

Marco, però, non ha mai smesso di pensare alla sua ex, sa perfettamente di essere in torto. Viene a conoscenza del fatto che Eleonora si esibirà a Firenze per un concerto: è un’occasione troppo ghiotta per farsela sfuggire. I due si rivedono e si accorgono che i loro sentimenti erano sepolti ma non scomparsi. 

Eleonora si trasforma da donna tradita in amante: inizia il doppio gioco di Marco, diviso tra due donne. Bugie su bugie, costruite malissimo (forse proprio per farsi scoprire), anche Gianna si accorge che qualcosa non va.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Alta infedeltà”: dalla fantasia all’azione. Bianca, Lorenzo e l’inglesina della discordia

Segue Marco fino a Roma (dov’era andato per trovare Eleonora) e l’inganno viene a galla. Eleonora e Marco hanno ricominciato da dove avevano interrotto, si sposeranno presto e l’uomo ha deciso di appoggiare la carriera della sua compagna facendole addirittura da manager. Gianna, invece, ha ripreso l’università ed evita di uscire con i suoi capi.