Netflix, batosta inaudita nel 2022: non era mai successa una cosa del genere

Netflix: il momento più nero in 10 anni. Il 2022 non è iniziato bene e si pensa che la situazione potrebbe ancora peggiorare

Netflix ha senza dubbio rivoluzionato lo streaming. Il colosso statunitense presente in tantissimi Paesi al mondo ha cambiato il modo di fruizione dei contenuti online e ha messo in crisi anche molti settori dell’audiovisivo. Il vero boom lo ha avuto nel corso della pandemia dando agli utenti la possibilità di intrattenersi in casa ed avere un’ampia scelta tra film, serie tv e documentari.

Netflix
Netflix (Ansa Foto)

Ma non sempre tutto va per il verso giusto. Il 2022, infatti, per Netflix si è aperto in maniera abbastanza nera. I dati parlano chiaro e descrivono quello che non era mai successo, in 10 anni, fino ad ora.

Netflix, il momento è nero: ecco i dati e perché

Netflix
Netflix (Ansa Foto)

Netflix non naviga in buone acque. Il colosso statunitense dello streaming comincia a perdere pezzi e nello specifico utenti. È stata proprio l’azienda nota a livello globale a comunicarlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Report, il programma rischia di chiudere. Guai per il conduttore Sigfrido…

Sono ben 200 mila gli abbonati che nel primo triennio del 2022 non hanno rinnovato le sottoscrizioni. E le perdite, spiega Netflix, continueranno anche nei mesi successi. Si conta, in quella che è una previsione pessimistica, che potrebbero essere altri 2 milioni gli utenti che non rinnoveranno l’abbonamento nonostante sia già in calendario il ritorno di alcune serie cult come Stranger Things e Ozark.

Il motivo? “Il gran numero di famiglie che condividono account, combinato con la concorrenza, sta creando venti contrari alla crescita dei ricavi” ha fatto sapere l’azienda. In questo c’è da dire che ha influito anche la decisione di sospendere il servizio in Russia dopo lo scoppio della guerra in Ucraina con la perdita di 700 mila abbonati ma anche l’esaurimento di quello che è stato definito “effetto pandemia”. Con la fine delle restrizioni la gente resta molto di meno in casa e davanti agli schermi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> “Alta infedeltà”. Marco diviso tra Eleonora e Gianna: chi sceglierà? Doppio…

Problemini si rivelano anche in America Latina mentre si registrano passi in avanti in Giappone, India, Filippine, Thailandia e Taiwan per un bacino di utenti di 221,6 milioni in tutto mondo.