Tamponamento sull’autostrada: morto giovane pallavolista

Un pallavolista di 33 anni è morto questa mattina in un tamponamento verificatosi nei pressi dello svincolo di Cessalto (Treviso) sull’autostrada A4. Inutili i soccorsi.

Un terribile incidente stradale è costato la vita ad un ragazzo di 33 anni. Il dramma questa mattina lungo l’autostrada A4 nei pressi dello svincolo di Cessalto, in provincia di Treviso. L’auto condotta dal ragazzo si è scontrata con un camion.

YESLOVE LEGGI LA STORIA DELLA NOSTRA RUBRICA DEL CUORE. VAI QUI

Treviso tamponamento autostrada morto pallavolista
(ADMC – Pixabay)

Immediato l’intervento dei soccorsi sul luogo del tamponamento, ma purtroppo per l’automobilista, rimasto incastrato tra le lamiere del veicolo, era ormai troppo tardi. Ai sanitari del 118 non è rimasto altro che constatarne il decesso.

Treviso, tamponamento tra auto e camion sull’autostrada A4: morto pallavolista di 33 anni

Treviso tamponamento autostrada morto pallavolista
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Questa mattina, lunedì 25 aprile, intorno alle 5:30, un ragazzo è morto in seguito ad un tamponamento verificatosi sull’autostrada A4 in direzione Venezia. A perdere la vita Diego Inversi, 33enne di Spilimbergo titolare di un lavasecco e pallavolista.

Il 33enne, riporta Il Messaggero Veneto, era alla guida della sua vettura scontratasi con un camion che la precedeva, a poca distanza dallo svincolo autostradale di Cessalto, comune in provincia di Treviso. Un impatto in seguito al quale l’auto è rimasta incastrata sotto il retro del mezzo pesante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Auto finisce contro un albero: morta una ragazza, feriti i tre amici

Sul posto sono arrivati le squadre dei vigili del fuoco che hanno estratto dalle lamiere l’automobilista affidandolo alle cure del personale medico del Suem 118. Purtroppo, però, i sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso, sopraggiunto sul colpo dopo lo scontro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Accoltella il compagno e si scaglia contro i carabinieri: scattano le manette per una giovane donna

Il compito di ricostruire la dinamica e risalire alle cause del sinistro è stato affidato alla polizia stradale che, giunta sul posto insieme ai soccorsi, si è occupata dei rilievi di legge.

Sotto choc la comunità di Spilimbergo e l’intera provincia del capoluogo, dove Inversi era molto conosciuto, scrivono i colleghi de Il Messaggero Veneto, per aver militato in diverse formazioni pallavolistiche. Attualmente era tesserato con la squadra del Favria di San Vito al Tagliamento.