Bambina di 4 anni cade dal terzo piano: medici rinvengono ferita sul collo

Una bimba di quattro anni è ricoverata in ospedale dopo essere precipitata da un palazzo a Macerata. Ricoverata anche la madre per delle lesioni ai polsi.

Emergono nuovi dettagli su quanto accaduto ieri pomeriggio a Macerata, dove una bambina di soli quattro anni è precipitata dal terzo piano di un palazzo. La piccola è stata trasportata in ospedale, dove ora si trova ricoverata non in pericolo di vita.

Macerata bambina quattro anni precipitata madre
(Stefano Neri – Adobe Stock)

Da quanto emerso sino ad ora, i medici avrebbero riscontrato sul corpicino della bambina anche una lieve ferita d’arma da taglio all’altezza del collo. In ospedale si trova anche la madre che pare abbia provato a togliersi la vita procurandosi delle ferite ai polsi. Sul caso indaga la Polizia.

Macerata, bimba di quattro anni precipita dal terzo piano: indagano gli agenti della Polizia

Macerata bambina quattro anni precipitata madre
(Zahid H Javali – Pixabay)

Non sarebbe in pericolo di vita la bambina di quattro anni che intorno alle 16 di ieri, domenica 1 maggio, è stata trovata riversa al suolo da alcuni passanti in via Dante Alighieri a Macerata. Lanciato l’allarme sul posto è arrivata l’equipe medica del 118 a bordo anche di un’eliambulanza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente in scooter sulla litoranea: morto calciatore di 36 anni

Dopo le prime cure, riportano alcune fonti locali e la redazione di Fanpage, la bimba è stata trasportata prima agli Ospedali Riuniti Torrette di Ancona e successivamente trasferita al Salesi, dove è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico ed ora si trova ricoverata. Oltre ai gravi traumi riportati nella caduta, i medici avrebbero rinvenuto sul corpicino anche una lieve ferita al collo che sarebbe riconducibile ad un’arma da taglio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Precipita dal balcone di casa: donna muore dopo un volo di diversi metri

In ospedale è stata accompagnata anche la madre della piccola, una donna di cui non si conoscono le generalità ritrovata con delle ferite ai polsi che, si ipotizza, scrivono i colleghi di Fanpage, possa essersi autoinflitte.

Sul caso stanno ora svolgendo tutti gli accertamenti gli agenti della Squadra Mobile di Macerata, giunti presso l’appartamento. Le indagini, coordinate dal pubblico ministero Stefania Ciccioli, dovranno far luce sulla vicenda. Da determinare se sia trattato di un incidente o di un gesto volontario. Tra le ipotesi al vaglio ci sarebbe quella secondo la quale la donna si sarebbe voluta suicidare dopo la caduta della figlia.

GUERRA IN UCRAINA, COME FINIRA? LO ABBIAMO CHIESTO AI MILANESI – VIDEO