Accoltella il parroco al culmine di una lite in chiesa: arrestato

Un uomo di 77 anni è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di aver aggredito ed accoltellato in chiesa il parroco di Trasacco (L’Aquila).

Tentato omicidio nel pomeriggio di ieri a Trasacco (L’Aquila). Un uomo di 77 anni avrebbe aggredito e accoltellato il parroco del paese al culmine di una lite scoppiata all’interno della chiesa di Santi Cesidio e Rufino Martiri.

Trasacco lite chiesa parroco accoltellato
(mino21 – Adobe Stock)

Dopo l’aggressione, il 77enne si sarebbe dato alla fuga, ma è stato poi individuato e arrestato dai carabinieri. Il prete si trova invece ricoverato in ospedale per le ferite riportate che non desterebbero particolari preoccupazioni.

Trasacco, tentato omicidio in chiesa: 77enne accoltella il parroco al culmine di una lite

Trasacco lite chiesa parroco accoltellato
(Mourad Balti Touati – Ansa)

È stato arrestato l’uomo di 77 anni che ieri pomeriggio, giovedì 5 maggio, avrebbe accoltellato don Francesco Grassi, parroco di Trasacco, piccolo centro della provincia de L’Aquila.

Stando a quanto sarebbe stato ricostruito dai carabinieri che indagano sul caso, come riporta la stampa locale e la redazione di Tgcom24, il 77enne ed il sacerdote avrebbero ingaggiato una lite vicino l’altare della chiesa di Santi Cesidio e Rufino Martiri. Al culmine della discussione, l’uomo avrebbe estratto un coltello e colpito don Grassi al volto e alla gola.

Presso la chiesa sono arrivati gli operatori sanitari del 118 ed i carabinieri. I medici hanno soccorso il parroco e lo hanno trasportato all’ospedale di Avezzano, dove ora si trova ricoverato in condizioni non giudicate gravi. I militari dell’Arma si sono subito messi sulle tracce dell’aggressore che, poco dopo, è stato individuato ed arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dramma in un’abitazione: giovane donna incinta trovata priva di vita

I carabinieri stanno ora indagando per chiarire le ragioni che avrebbe scatenato la lite. Dai primi riscontri, riportano i colleghi di Tgcom24, i due avrebbero discusso su questioni legate alla rielezioni dei vertici della confraternita religiosa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lite tra coinquilini sfocia nel sangue: uomo in prognosi riservata

Il sindaco di Trasacco, Cesidio Lobene, sul proprio profilo Facebook ha voluto esprimere la propria solidarietà a don Grassi: “Appresa la notizia del gravissimo gesto che ha colpito il nostro parroco – ha scritto il primo cittadino- desidero esprimere a nome di tutta la comunità e mio personale un sincero augurio di pronta guarigione e vicinanza in questo difficile momento”.