27enne trovato morto in casa della compagna. Numerose ferite da taglio sul suo corpo

Udine, un giovane ragazzo di 27 anni è stato trovato morto a casa della propria compagna. Sul corpo riportava diverse ferite da taglio

Il cadavere di un giovane 27enne di Udine, è stato trovato nell’appartamento della propria compagna, in via Monrupino. Lui stesso prima di morire, aveva allertato i soccorsi, giunti però quando era ormai troppo tardi. A trovare per prima il corpo del ragazzo senza vita è stata proprio la compagna.

udine 27enne trovato morto

(Pixabay)POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Scontro frontale sulla superstrada: morto giovane padre, feriti quattro ragazzi

Una tragedia per il momento ancora inspiegabile, quella accaduta sabato 14 maggio, nel tardo pomeriggio, intorno alle 19. Il corpo senza vita del 27enne è stato trovato nell’appartamento della compagna, dalla donna stessa. Sul suo corpo sono state rinvenute numerose ferite da taglio.

27enne trovato morto a Udine. Numerose ferite sul suo copro. Interrogata la compagna

udine 27enne trovato morto
(Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Scomparso durante una passeggiata: trovato morto in spiaggia da un passante

Dalle prime indagini della Polizia non sembrano essere coinvolte altre persone nella morte del 27enne. Il corpo del giovane ragazzo è stato trovato nell’appartamento, appartenente alla compagna, di via Monrupino, nella città di Udine. A trovarlo la compagna stessa, che è stata poi condotta in Questura ed interrogata in quanto persona informata sui fatti.

Ad avvertire i soccorsi sarebbe stato proprio il ragazzo stesso. Una telefonata al 118 poco prima di morire, a causa della numerose ferite presenti sul suo corpo. All’arrivo gli operatori non hanno potuto purtroppo far nulla se non accertare la morte del giovane.

Per il momento le esatte dinamiche della vicenda non sono ancora del tutto chiare. Non è escluso che il 27enne si sia inflitto da solo le ferite. Gli agenti di polizia della Questura di Udine, giunti sul posto, hanno svolto le prime indagini e stanno continuando ad indagare per ricostruire esattamente quanto accaduto quella sera del 14 maggio.

Per il momento l’unica persona coinvolta nella vicenda risulta essere la compagna, che ha trovato il corpo del ragazzo senza vita nel proprio appartamento. E’ stata interrogata come persona informata sui fatti, ma non è escluso che lo sviluppo delle indagini porti ad ulteriori risultati.