Malore durante un’immersione: non ce l’ha fatta la direttrice dell’Archivio di Stato

La direttrice dell’Archivio di Stato di Firenze è morta ieri in ospedale dove era arrivata in gravi condizioni per un malore durante un’immersione a Livorno.

Lutto a Firenze. Ieri è morta, all’età di 52 anni, la direttrice dell’Archivio di Stato. Il decesso in ospedale, dove è arrivata in condizioni critiche ed ha lottato per alcuni giorni a seguito di un malore che l’aveva colta durante un’immersione.

Firenze morta direttrice Archivio di Stato
(Aleksei – Adobe Stock)

Purtroppo, però, non ce l’ha fatta. A nulla sono valsi i tentativi di salvarle la vita da parte dei medici. La tragica notizia ha gettato nello sconforto l’intera comunità locale, tanti i messaggi di cordoglio per la famiglia.

Firenze, morta la direttrice dell’Archivio di Stato: fatale un malore durante un’immersione

Si è spenta ieri, dopo tre giorni di ricovero in ospedale. Sabina Magrini, 52enne direttrice dell’Archivio di Stato di Firenze.

La 52enne era arrivata in ospedale a Grosseto sabato scorso, 14 maggio, dopo essersi sentita male nel corso di un’immersione nelle acque antistanti agli Scogli Piatti di Livorno insieme ad alcuni amici.  Proprio quest’ultimi, vedendo che qualcosa non andava, l’hanno soccorsa e trasportata a riva. Qui, scrive la redazione di Fanpage, ad attenderli l’equipe medica del 118 che, dopo le manovre di rianimazione, l’ha caricata in ambulanza e portata in ospedale a Livorno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scivola nella piscina dei nonni mentre gioca: bambina di 2 anni muore in ospedale

I medici, considerata la gravità della situazione, hanno disposto il trasferimento in ambulanza presso l’ospedale Misericordia di Grosseto. Purtroppo, ieri, a tre giorni dalla tragedia, nonostante i vari tentativi di salvarla, tra cui, scrive Fanpage, il trattamento in camera iperbarica, il suo cuore ha smesso di battere per sempre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Malore improvviso in casa: ragazzo di 25 anni muore al pronto soccorso

Tra i tanti messaggi di cordoglio, dopo la tragica notizia, anche quello del Ministro della Cultura, Dario Franceschini, che ha dichiarato: “Mi stringo alla famiglia, agli amici e ai colleghi che – si legge in una nota- nel corso della intera carriera si Sabina, ne hanno saputo apprezzare passione, professionalità e preparazione. Il Ministero della Cultura ha perso un valido dirigente”.