Usa, bambino di 2 anni trova un’arma e uccide il padre

Negli USA un bambino di soli 2 anni ha ucciso il padre con una pistola trovata casualmente  in casa. La madre del bimbo è ora accusata di omicidio colposo

E’ accaduto a Orlando, in Florida, negli USA. Un bambino di soli due anni ha trovato in casa un’arma lasciata incustodita dai genitori. Dopo essersene impossessato è riuscito casualmente a premere il grilletto contro il padre 26enne procurandogli diverse ferite gravi che lo hanno poi portato alla morte.

bambino due anni trova pistola uccide padre
(Pixabay)

La terribile tragedia è avvenuta nella città di Orlando, in Florida. Il piccolo dopo aver trovato in casa la pistola carica, all’interno di una busta lasciata incustodita dai genitori, ha accidentalmente premuto il grilletto contro il padre che stava in quel momento giocando ai videogiochi. Gravi le ferite riportate dal giovane 26enne che è stato subito trasportato in ospedale dove ha però esalato l’ultimo respiro dopo poche ore.

Uccide il padre a soli 2 anni con una pistola trovata in casa

bambino 2 anni trova pistola uccide padre
(Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Escursionista cade in un dirupo e muore. Le parole dell’amica che era con lei

Ad accorgersi di quanto accaduto in casa è stata la madre del bambino, assente in quel momento ma giunta in casa dopo poco tempo. La donna ha subito cercato di soccorrere il marito e ha prontamente chiamato i soccorsi. Nonostante la corsa in ospedale per l’uomo non c’è stato molto da fare; è morto dopo poco a causa delle ferite riportate.

A rispondere di quanto accaduto sarà adesso proprio la madre del bambino, la 28enne Marie Ayala, accusata di omicidio colposo per grave negligenza e possesso di armi e munizioni. Entrambi i genitori del piccolo erano in libertà vigilata per possesso di droga. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Scomparso mentre cercava funghi: uomo trovato morto dopo giorni di ricerche

Lo sconvolgente episodio è accaduto il 26 maggio e ha sconvolto l’intera comunità. Lo sceriffo della contea di Orange, John Mina, si è espresso così durante la conferenza stampa: “La pistola non è stata conservata correttamente -ha detto- Era facilmente accessibile, anche a un bambino di 2 anni, e il risultato è una tragedia che nessuno in questa comunità può davvero comprendere“.