Usa, ennesima sparatoria: almeno tre morti in un’azienda

Continuano le sparatorie negli Stati Uniti, stavolta un dipendente di un’azienda di Smithsburg, nel Maryland, ha aperto il fuoco contro i colleghi.

Sono ancora sconosciuti il nome dell’uomo e le ragioni che hanno portato un dipendente dell’azienda Columbia Machine del Maryland, negli Stati Uniti, ad aprire il fuoco contro i propri colleghi.

Usa Tre morti sparatoria Maryland
(fsHH – Pixabay)

Dopo aver ferito diversi dipendenti e ucciso almeno tre di loro, il sospetto si è scagliato anche contro la polizia locale durante un tentativo di fuga che si è risolto nella sua ospedalizzazione.

Sparatoria in Maryland, almeno tre morti e diversi feriti

Usa Tre morti sparatoria Maryland
(Diego Fabian Parra Pabon – Pixabay)

È avvenuta a opera di un operaio della Columbia Machine di Smithsburg, azienda produttrice di attrezzature e prodotti in cemento del Maryland, l’ennesima sparatoria che ha interessato gli Stati Uniti. Dopo essersi recato a lavoro, l’uomo di 23 anni ha aperto il fuoco contro alcuni colleghi, ferendone diversi e uccidendone almeno tre, senza un’apparente ragione. La polizia è intervenuta sul luogo del delitto dopo aver ricevuto una segnalazione riguardo la presenza di una vittima in un campo limitrofo all’azienda.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sparatoria in un centro commerciale, un morto e otto feriti

Stando alle dichiarazioni dello sceriffo della contea di Washington Douglas W. Mullendore, l’uomo non è stato ancora ufficialmente accusato e il suo nome non è stato dunque reso noto. Né sono state identificate le cause che lo hanno portato a compiere un gesto del genere.

Durante la fuga l’uomo ha inoltre aperto il fuoco contro i poliziotti, ma è rimasto ferito a sua volta e trasportato all’ospedale locale assieme a un agente e ai feriti della sparatoria.

Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza con armi da fuoco negli Stati Uniti. Secondo il Gun Violence Archive sono infatti ben 254 le sparatorie avvenute negli USA solo  dall’inizio dell’anno. Tra tutte quella in una scuola elementare in Texas in cui sono morti 19 bambini, 2 adulti e il killer stesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> USA: sparatoria in Oklahoma, un medico spara poi si uccide. 4 morti

Mentre alla Camera dei Rappresentanti si stanno varando diverse proposte di legge finalizzate al controllo e alla moderazione di uso di armi da fuoco negli USA, il Senato sembra poco incline a intaccare il diritto alla detenzione di armi che vige negli stati federali d’America. Sancito dal II Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d’America.