Auto travolge due bici sul lungomare: morta coppia di fidanzati

Una coppia di fidanzati è morta questa notte a Marina di Montemarciano, in provincia di Ancona, in un incidente stradale. Sul posto i soccorsi ed i carabinieri.

Tragedia sulle strade a Marina di Montemarciano (Ancona), dove una coppia di fidanzati è deceduta in un incidente stradale la scorsa notte. Le vittime, un 42enne ed una donna di 39 anni, erano in sella a due biciclette travolte da un’auto.

Marina di Montemarciano incidente bici morta coppia
(Maxim4e4ek – Adobe Stock)

Dopo lo scontro, la vettura si è ribaltata ed è finita contro un camper parcheggiato. Immediato l’intervento dei soccorsi che nulla hanno potuto per salvare la vita ai due conviventi. Illesa la conducente della vettura, mentre è rimasta lievemente ferita la figlia, una bambina di 9 anni.

Marina di Montemarciano, auto travolge due bici sul lungomare: morta una coppia di fidanzati

Marina di Montemarciano incidente bici morta coppia
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Una coppia ha perso la vita la scorsa notte, tra giovedì 16 e venerdì 17 giugno, a Marina di Montemarciano, in provincia di Ancona. Le vittime sono un uomo di 42 anni e la compagna di 39, di cui non è stata resa nota l’identità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Punto da un’ape mentre si occupa del bestiame: muore giovane allevatore

Stando ad una prima ricostruzione, riportano i colleghi della redazione di Leggo, stavano percorrendo la strada del lungomare Buglioni alla guida di due bici, quando improvvisamente è sopraggiunta un’auto, che procedeva nello stesso senso di marcia e li ha travolti. A bordo della vettura una 38enne e la figlia di 9 anni. Dopo l’impatto, i due conviventi sono finiti a diversi metri di distanza, mentre l’auto si è ribaltata schiantandosi contro un camper in sosta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cadavere di una donna nelle acque del lago: indagano i carabinieri

Quando i soccorsi del 118 sono arrivati sul luogo del sinistro, per il 42enne e la compagna non c’è stato nulla da fare: troppo gravi i traumi e le ferite riportate. L’automobilista è rimasta illesa ma sotto choc, mentre la figlia di quest’ultima ha riportato lievi conseguenze.

Ad occuparsi dei rilievi e delle indagini che dovranno stabilire con certezza la dinamica dello scontro i carabinieri, giunti sul posto insieme ai sanitari e ai vigili del fuoco.