Spesa e acquisti in negozio: dal 30 giugno potranno essere effettuati solo con carta di credito. Rischio sanzioni

In arrivo un grande cambiamento in ambito economico che stravolgerà la quotidianità di tutti i cittadini italiani. Dal 30 giugno per gli acquisti quotidiani sarà obbligatoria la carta di credito

Come tutti già ben sapranno è ormai in atto una vera e propria guerra al denaro contante messa in atto dal governo italiano. L’obiettivo è quello di eliminare, o quantomeno ridurre al minimo, la circolazione del contante. Per far questo il governo sta attuando una serie di misure economiche che renderanno via via sempre più remota la possibilità di effettuare pagamenti in contanti così da scoraggiarne al massimo l’utilizzo.

carta di credito obbligatoria spesa
(Pixabay)

L’attuazione di tali misure economiche rende sta cambiando e andrà a cambiare sempre di più le abitudini quotidiane degli italiani che si troveranno così costretti a rivedere il loro stile di vita e la loro organizzazione per quanto riguarda la gestione dell’economia.

Dal 30 giugno sarà obbligatorio utilizzare la carta di credito per la spesa e gli acquisti quotidiani nei negozi. Ecco cosa cambierà

carta di credito obbligatoria spesa
(Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Bonus di 1000 euro per le famiglie: il “regalo” del Governo però non è per tutti

Per scoraggiare l’utilizzo del denaro contante, sono stati già messi in atto una serie di provvedimenti che daranno sempre meno ai cittadini la possibilità di portare a termine pagamenti in contanti. Innanzitutto, il limite dei pagamenti con in contanti, già fissato in precedenza a 2000 euro, scenderà dal prossimo anno a 1000. Dall’anno prossimo quindi, chi effettuerà pagamenti in contanti sopra questo tetto massimo, rischierà pesanti sanzioni. Sono inoltre stati posti limiti riguardo il limite massimo di contanti che si possono tenere in casa o avere addosso. Verranno effettuati severi controlli a chi verrà trovato con troppo denaro contante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Conad: “chiude definitivamente”. L’avvenimento sconvolgente che ha scatenato la decisione

Ma la misura che più di tutti andrà a stravolgere le abitudini degli italiani riguarda la stretta sugli acquisti nei negozi e al supermercato. Per le spese quotidiane è stato infatti deciso che i pagamenti potranno essere effettuati solamente con carta di credito. Questa misura partirà dal 30 giugno e sono previste multe di 30 euro per i commercianti che non rispetteranno tale misura e non consentiranno ai propri clienti di pagare utilizzando il bancomat.