Wc, un problema comune si risolve con il lievito di birra: ecco cosa accade

Wc. Non è sempre facile mantenerlo pulito e privo di cattivi odori. Tuttavia, alcuni rimedi facili e super economici potrebbero fare al caso vostro: uno di essi vi sorprenderà sicuramente

I cari e vecchi rimedi della nonna ci possono venire sempre in aiuto quando siamo di fronte a piccole problematiche nella gestione delle faccende domestiche. Essi risultano spesso efficienti e soprattutto economici. Dunque, perché non provare?

Lievito di birra wc cattivi odori
Lievito di birra (Pixabay)

Ad esempio, uno dei fastidi che attanaglia molte persone è la presenza di cattivi odori all’interno delle proprie abitazioni. Avete cucinato qualcosa di particolarmente puzzolente come pesce o cavolfiore? Basterà mettere a bollire in un pentolino dell’aceto, chiodi di garofano o cannella e qualunque olezzo verrà eliminato. Per deodorare il frigo, invece, vi suggeriamo di mettere un barattolo ricolmo di fondi del caffè che ne assorbirà le esalazioni. Come si fa per chi ha animali domestici? Usate una miscela di aceto di mele, acqua calda e bicarbonato di sodio e qualche goccia di limone per pulire gli ambienti.

Wc: il rimedio della nonna a base di lievito di birra farà sparire tutti i cattivi odori

Lievito di birra wc cattivi odori
Wc (Pixabay)

Il bagno è di sicuro una delle stanze della casa più soggetta ai cattivi odori ovviamente per la sua destinazione d’uso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Come aumentare l’importo della propria pensione: il trucco che nessuno sapeva

Se non volete utilizzare troppi prodotti chimici e risparmiare il vostro denaro, esiste una soluzione che in pochi conoscono ma è estremamente efficace. Bastano pochissimi ingredienti.

Il lievito di birra che comunemente usate per ottenere della buona pizza o del fragrante pane potrebbe, infatti stupirvi. Basterà versare una bustina dentro la tazza del water insieme a uno o due cucchiaini di zucchero per attivarlo. Stop, è tutto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Bollette, nuova truffa dietro l’angolo: “Non pagatele mai”, ecco perché

Attenzione: non dovete tirare lo sciacquone ma lasciare questo composto per un periodo di 5 o 7 ore, trascorso il quale potrete procedere. Sarebbe meglio, infatti, fare quest’operazione di notte, mentre dormite, quando il bagno non è usato. Al vostro risveglio i cattivi odori saranno spariti.

Vi ricordiamo di tenere sempre puliti i sanitari, la puzza potrebbe essere una conseguenza di un’igienizzazione poco profonda. Inoltre, è sempre bene andare a ricercare ulteriori cause come un intasamento dello scarico.

Impostazioni privacy