Scoperti i resti del famoso galeone che ha ispirato il film cult degli anni Novanta: fan increduli, “è tutto vero!”

È una notizia che sta riempiendo di gioia moltissimi affezionati della pellicola, la notizia è diventata virale sul web nelle ultime ore. Tutti ne parlano.

I mari fanno emergere anche dopo secoli o millenni i resti di tesori nascosti che per tanto tempo avevano invece celato gelosamente per non dischiudere il mistero dietro storie, avventure e segreti antichissimi.

Galeone antico ritrovamento sensazionale dettagli
Galeone antico (Pixabay)

Hanno deciso di farlo anche nei giorni scorsi con un pezzo da novanta per ha messo in allerta tutti i fan di una famosa pellicola cinematografica diventata un cult alla fine del vecchio millennio.

Stiamo parlando del film ‘I Goonies’, la storia di un gruppo di ragazzini che senza volerlo si ritrovano coinvolti in una caccia al tesoro che li porterà a imbattersi in una nave scomparsa piena d’oro.

Se pensavate però che quella nave a cui si ispira il film fosse inventata, vi sbagliavate di grosso. In queste ore è stata data la notizia che Inferno è stata ripescata nel mare dell’Oregon. Vediamo tutti i dettagli di questa incredibile scoperta.

Scoperti i resti del galeone che ha ispirato il film ‘I Goonies’. Chi se lo ricorda?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Anos Oitenta (@os.anos.oitenta)

I ricercatori e archeologi marini hanno ufficializzato la notizia comunicando che i resti del galeone sono stati rinvenuti in una grotta di Nehalem Bay in Oregon. Ma facciamo un passo indietro.

La nave del film ‘I Goonies’ è stata chiamata Inferno per portare omaggio al galeone originale da cui prende spunto e che si è inabissato tragicamente senza più dare sue trecce. Quella del film venne costruita apposta per le riprese ma demolita subito dopo per mancanza di armatori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Viaggi in auto: le tappe migliori e peggiori. Non farti trovare impreparato

Ora però il ritrovamento di quello originale, conosciuto nella zona anche con il nome di Beeswax Wreck. La scoperta arriva dopo 16 anni di ricerche, ora gli archeologi grazie anche agli esami al radiocarbonio hanno confermato che le travi sono proprio quelle della Santo Cristo de Burgos (nome ufficiale del galeone) risalenti al 1650 circa.

È salpata l’ultima volta da Manila nel 1963 ma venne inghiottita dall’Oceano Pacifico con il suo carico di porcellane da tè e seta cinese, ma anche piastrelle antichissime azulejos. La scoperta è avvenuta a 11mila km dal porto dal quale l’enorme galeone si era imbarcato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Kate Middleton, novità clamorosa: cambia tutto, la famiglia si allarga. Annuncio emozionate

Ora la barca avrà una sua collocazione in qualche museo nazionale. Non solo per poter essere studiata con cura e lasciata come testamento non solo ai fan del film ma anche di tutti gli amanti della storia antica.