Adriano Pacifico, scompare sul Cammino di Santiago: il mistero dell’ultima telefonata

Ore di terrore per la famiglia di Adriano Pacifico scomparso nel nulla mentre percorreva il Cammino di Santiago. L’ultima telefonata è un mistero. 

Adriano Pacifico, 32 anni originario di Modena è scomparso sul Cammino di Santiago, una rete di itinerari che dal lontano Medioevo i pellegrini hanno percorso attraversano l’Europa. Lo scopo è giungere fino alla Cattedrale di Compostela all’interno della quale ci sarebbero le reliquie dell’Apostolo San Giacomo il Maggiore.

Adriano Pacifico scomparso cammino santiago
Adriano Pacifico – Screenshot TgCom24

Un cammino difficile, pieno di insidie e sofferenze da percorrere in preghiera, è un viaggio non solo di fede ma anche di introspezione dove il pellegrino ha la possibilità di riflettere sui suoi errori e fare ammenda dei suoi peccati.

Adriano Pacifico scomparso nel nulla nel suo cammino di fede

Adriano Pacifico cammino santiago
Adriano Pacifico – Screenshot TgCom24

L’Italia così come la famiglia di Adriano è preoccupata per le sorti del ragazzo scomparso da una settimana, l’ultima chiamata fatta alla madre è un vero mistero. Partito il 3 luglio in sella della sua bicicletta, il 32enne modenese era diretto in Spagna per realizzare il suo sogno, percorrere il Cammino di Santiago.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Sardegna, annega in un resort alla tenera età di 6 anni: la vacanza finita in tragedia

Adriano ci teneva particolarmente ad affrontare questo viaggio “on the road” tanto da tatuarsi una conchiglia, il simbolo dei pellegrini che percorrono questo cammino. Tutto sembrava procedere per il verso giusto, l’11 luglio la famiglia lo sente per l’ultima volta da Tolone, in Francia.

Il cellulare, per l’ultima telefonata, gli è stato prestato da una persona al momento anonima, per questa ragione la madre chiede: “Ditemi chi lo ha aiutato”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Anzio, 26enne muore accoltellato a seguito di una lite: l’assassino si è dileguato tra la folla

Adriano è stato avvistato l’ultima volta nel sud della Francia, l’11 luglio si è fatto prestare il cellulare da una persona conosciuta durante il cammino in quanto il suo si era rotto. Il ragazzo ha avvisato la madre dicendo di stare poco bene fisicamente, ha aggiunto che si sarebbe riposato e sarebbe ripartito per la Spagna. Dopo quella telefonata si sono perse le tracce del 32enne. La famiglia si è recata nel posto dell’avvistamento e lo cerca disperatamente.