Mendicante ucciso a colpi di stampella: ipotesi gelosia

E’ accaduto sotto gli occhi di passanti e turisti. Per l’uomo di 39 anni non c’è stato scampo: è stato ucciso con le sue stesse stampelle sul marciapiede. 

Una vicenda drammatica che ha colpito la vista di passanti e turisti. Un’aggressione in pieno giorno su un marciapiede e davanti a negozi e serrande di uffici alzate. Si chiamava Alika Ogorchukwu l’uomo che ha subito la violenza scellerata in strada e che è morto per strada. Un uomo di origine nigeriana che viveva a Civitanova Marche ma che abitualmente si spostava lungo la costa per chiedere l‘elemosina. Camminava con delle stampelle deambulatori quando è accaduto il fatto.

nigeriano ucciso a colpi di stampelle
(Foto Pixabay)

Secondo le ricostruzioni e come riporta Leggo, l’uomo avrebbe fatto un apprezzamento su una ragazza e avrebbe scatenato l’ira della persona che l’accompagnava. L’uomo sarebbe morto sotto i colpi dell’aggressore che ha utilizzato proprio le stampelle come arma contro di lui. Una tragedia che si è compiuta sotto gli occhi di tutti coloro che passavano sulla via e davanti ai commercianti rimasti senza parole. Il suo corpo, a seguito dell’aggressione, è rimasto senza vita per terra, sul marciapiede. A due passi dal semaforo pedonale, il suo corpo giaceva inerme. Successivamente è stato coperto da un lenzuolo.

 

nigeriano ucciso a colpi di stampelle
(Foto Pixabay)

Avrebbe compiuto 39 anni il prossimo 10 novembre, Alika Ogorchukwu. Un’immagine quella della morte in strada che ha colpito la comunità di Civitanova Marche. Dopo alcune ore, come riporta Leggo, è stato identificato un uomo di origine napoletana di 32 anni originario della Campania.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Tragico incidente in Sardegna: 18enne perde la vita sul posto di lavoro

L’uomo, a seguito dell’apprezzamento fatto ad alta voce dal mendicante avrebbe scatenato un gesto folle. La Polizia è alla ricerca di testimoni e telecamere di sorveglianza per identificare l’aggressore. Attualmente, l’uomo di origine napoletana è stato trasferito in Commissariato per accertamenti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Il piccolo pilota Mathis Bellon è morto. Travolto da un’altra minimoto dopo una caduta

Sul luogo dell’omicidio è arrivato il Procuratore Claudio Rastrelli e gli inquirenti sono in cerca di valutare il caso e spiegare l’aggressione. La lite sarebbe, secondo quanto si apprende dalle fonti e come riporta Leggo, derivata dall’apprezzamento fatto alla ragazza che passeggiava con l’uomo.