Diana, la triste storia a lieto fine della cagnolina

Un comune della provincia di Livorno è stato teatro delle disavventure di un anziano cane di razza Springer Spaniel inglese.

Cagnolina dispersa salvataggio
Esemplare di Springer spaniel inglese (Foto di Kevin da Pixabay)

Sono state giornate piene di angoscia per una famiglia di Stagno, frazione del comune Collesalvetti in provincia di Livorno. Qualche giorno fa, la loro Springer Spaniel inglese di 14 anni dal pelo bianco e dalle lunghe orecchie marroni si era infatti allontanata da casa, senza fare ritorno.  Le ricerche dei primi giorni si erano rivelate del tutto inutili, sembrava non ci fosse più traccia della cagnolina. Poi, finalmente, la sera del 15 settembre è arrivata una segnalazione.

Diana, la cagnolina scomparsa da casa e poi tornata

Cagnolina dispersa ritrovata
Esemplare di Springer Spaniel inglese (Foto di Braden Wachtmann da Pixabay)

Diana è stata trovata da un team dei Vigili del Fuoco locali che si trovava in perlustrazione del luogo in un cantiere del livornese. Precipitata incidentalmente all’interno del tubo di scarico in calcestruzzo di una lunghezza di 5 metri, la cagnolina non è stata più in grado di tornare in superficie sia per la profondità in cui era caduta sia per la sua età avanzata.

I vigili del fuoco della sede centrale di Livorno e di quella dei volontari del Crocino hanno organizzato così le operazioni di salvataggio per estrarre l’animale. L’operazione di recupero si è rivelata però particolarmente complessa.

Potrebbe interessarti anche >>> Vipere in giardino, cosa fare in caso di avvistamento e di morso improvviso

Dopo aver raggiunto l’animale mediante il ricorso di un’apposita imbracatura, il team di soccorso ha dovuto fare estrema attenzione nella fase finale per riuscire a estrarre Diana senza rischiare di arrecarle ulteriori ferite.

L’infinita attesa di Diana è stata così protratta più a lungo dal rallentamento delle operazioni finali e dalle manovre delicate che sono state necessariamente messe in atto dai pompieri.

Potrebbe interessarti anche >>> Attenzione a questo animale, sembra una medusa ma non lo è: ecco cosa fare in acqua

Dopo aver rimosso la maggior parte dei detriti e aver liberato la testa della cagnolina, il corpo rimaneva ancora sommerso dalla terra. I soccorritori sono riusciti a più mani a tirare delicatamente la cagnolina fuori dal tubo di scarico.

Dopo essere stata recuperata la Springer Spaniel, terrorizzata e disorientata, è stata ripulita dai detriti e dalla terra da cui era stata ricoperta. Fortunatamente non ha riportato ferite gravi; dopo essere stata affidata alle cure dei veterinari specializzati della zona, la cagnetta è stata tenuta in osservazione prima di essere riaccompagnata a casa dalla sua amata famiglia.