Coniugi trovati senza vita, si pensa all’omicidio-suicidio: ma c’è un particolare

Un giallo a Taranto, due coniugi sono stati trovati morti ma un particolare non passa inosservato. Ecco di cosa si tratta. 

taranto
Volante – Facebook – YesLife.it

Una vicenda che appare come un giallo, due coniugi sono morti ma i corpi sono stati ritrovati in due case diverse. Al momento gli inquirenti stanno indagando per avere maggiori informazioni ma l’ipotesi è quella dell’omicidio-suicidio ma qualcosa non quadra. A dare l’allarme il figlio che preoccupato ha pensato bene di allertare le forze dell’ordine. 

La vicenda, ecco come sono andati i fatti

Ambulanza taranto
Ambulanza – Facebook – YesLife.it

A Taranto, in due posti diversi della città, sono stati trovati morti moglie e marito. I due corpi giacevano inermi ed è subito giallo sulla vicenda. Stando ad una prima ipotesi si tratterebbe di un omicidio-suicidio, l’uomo aveva 50 anni e potrebbe (questo è da verificare) aver ucciso la moglie di 52 anni. 

La donna è morta soffocata mentre lui si sarebbe tolto la vita impiccandosi in un altro appartamento della zona. Da quello che è emerso la donna soffriva di problemi di salute ma questo è ancora da verificare.

Roberto Delli Santi era un sottoufficiale della Marina militare, il suo cadavere è stato trovato in una villetta in zona San Vito, si è tolto la vita impiccandosi. La donna, Silvia Di Noi, è stata trovata morta con uno strofinaccio in bocca, in casa della coppia in viale Virgilio.

Il figlio ha allertato i scirrosi in quanto non riusciva a mettersi in contatto con i genitori e per questa ragione aveva paura che fosse accaduto qualcosa di brutto. I familiari si sono recati presso l’appartamento di famiglia facendo la macabra scoperta. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Malore durante la lite con il fratello: uomo si accascia al suolo e muore

Polizia Taranto omicidio-suicidio
Polizia Taranto – Screenshot web – YesLife.it

Gli agenti hanno subito cercato di mettersi in contatto con l’uomo 50enne, l’hanno trovato impiccato in un’altra zona. Non è stato trovato nessun biglietto quindi questo rende ancora tutto più difficile da decifrare. 

Sono stati interrogati amici e parenti delle vittime, nessuno aveva notato nulla di strano e per ora non ci sono elementi utili per capire il reale andamento dei fatti. 

CATANZARO, FAMIGLIA DISTRUTTA DA UN INCENDIO: MORTI TRE FRATELLI . IL VIDEO NEL TG DI YESLIFE