Ragazzo di 17anni travolto da un treno: scappava dai carabinieri. Il motivo

Un ragazzo di 17 anni è morto mentre scappava dai carabinieri, nella fuga è stato travolto da un treno. Ecco la dinamica dei fatti. 

Coazze di Moglia donna morta sonno casa
Ambulanza (Ansa) – Yeslife.it

Il ragazzo di 17 anni era di origine magrebina, era un clandestino e non aveva fissa dimora. E’ morto mentre i carabinieri lo inseguivano, è stato travolto da un treno merci. 

L’incidente è avvenuto a Novara, nella zona Dormellato, sul lago Maggiore. Ecco come sono andati i fatti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Non potrai più circolare, queste auto dovranno essere rimpiazzate: conseguenze per i trasgressori

Ecco perché il ragazzo scappava dai carabinieri: una tragedia

Treno novara
Treno – Pixabay – YesLife.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —–> Silvia Toffanin, finalmente la rivelazione in tv: non è più un segreto, pubblico senza parole

Il ragazzo di 17 anni scappava in quanto aveva distrutto, con l’aiuto di un complice, una vetrina di una farmacia ed aveva rubato qualcosa. Per questo motivo, le forze dell’ordine, allertate dal vicinato e dall’allarme della farmacia stessa, stavano inseguendo il 17enne senza fissa dimora, nella zona di Dormelletto.

La pattuglia di carabinieri, una volta intercettato il ragazzo con il suo complice di 22 anni, hanno iniziato l’inseguimento. Il ragazzo più grande si è immediatamente fermato mentre il 17enne ha attraversato i binari ed un treno merci l’ha falciato in pieno. Inutili i soccorsi, il ragazzo è morto sul colpo.

Carabinieri divisa
Carabinieri – Pixabay – YesLife.it

Uno dei due militari che inseguivano i giovani ha rischiato la vita per salvare il 17enne, il sindaco della cittadina ha dichiarato: “La morte di un ragazzo non può lasciare indifferenti. Una vera tragedia. So che un carabiniere nel tentativo disperato di salvare il giovane ha rischiato anche lui la vita”.

Una fatalità che non ha dato scampo al malcapitato, al momento gli inquirenti stanno cercando i suoi familiari per informarli dell’accaduto e permettere loro di svolgere il rito funebre.

Purtroppo l’operazione richiederà qualche giorno, il ragazzo era un senza fissa dimora e clandestino, non è detto che abbia i documenti. L’amico di 22 anni è stato interrogato e sarà successivamente processato per i reati commessi, al momento resta sotto osservazione.

PRINCIPE HARRY NON E’ IL FIGLIO DI RE CARLO? IL VIDEO NEL TG DI YESLIFE.IT