Covid-19, UFFICIALE: le nuove date delle Olimpiadi

Covid-19, trovato l’accordo per le Olimpiadi di Tokyo, rinviate al 2021 per l’emergenza sanitaria: ecco quando si svolgeranno

Olimpiadi
Logo Olimpiadi Tokyo (foto dal web) 

L’emergenza coronavirus ha stravolto la nostra quotidianità e anche il calendario delle competizioni sportive, ormai ferme praticamente in tutto il pianeta da settimane. La difficoltà nel gestire la crisi ha portato già a decisioni forti in tal senso, con il rinvio al prossimo anno degli Europei di calcio e delle Olimpiadi. Per la prima volta nella storia, queste competizioni hanno subito un rinvio, decisione necessaria per tutelare gli atleti e il pubblico. Stravolgimenti totali anche nel tennis internazionale, nella Nba, nel calendario dei Gran Premi di Formula 1. La speranza di tutti, è in un ritorno alla normalità in tempi non troppo lunghi, anche per godere nuovamente dello spettacolo sportivo ad alti livelli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, UFFICIALE: Uefa, la data della riunione per calendari e calciomercato

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, la Lega contro la Juventus: scoppia il caso

Olimpiadi Tokyo, le nuove date: Giochi confermati in estate

Olimpiadi
Thomas Bach, presidente del Comitato Olimpico Internazionale (foto dal web) 

Intanto, è stata presa una decisione ufficiale sulla disputa delle Olimpiadi di Tokyo. I Giochi si svolgeranno in Giappone sempre in estate, scartata l’ipotesi di disputarli in primavera, per non sovrapporli ad altre manifestazioni sportive. Il Cio, Comitato Olimpico Internazionale, ha ufficializzato le nuove date: dal 23 luglio all’8 agosto 2021, ricalcando, di fatto, quelle che avrebbero dovuto essere quest’estate. Le Paralimpiadi, dedicate agli atleti diversamente abili, si svolgeranno invece dal 24 agosto al 5 settmbre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, è rottura tra i due schieramenti: può saltare tutto

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, come cambia il calciomercato col coronavirus: tutte le proposte

Olimpiadi
Shinzo Abe, primo ministro del Giappone (Getty Images)

Nel comunicato da parte del Cio, si riprendono anche alcune dichiarazioni del presidente, Thomas Bach, ex schermidore tedesco. “Sono fiducioso che potremo affrontare questa sfida senza precedenti – ha affermato – con l’aiuto del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020, del governo metropolitano della città e del governo giapponese. I Giochi possono essere la luce in fondo a un tunnel buio in cui si trova attualmente l’umanità”.