Come eliminare il tartaro dai denti, i rimedi naturali

Eliminare il tartaro che si forma sui denti non è facile, ma non serve per forza andare dal dentista. Ecco alcuni rimedi fai da te per sbiancare i denti

tartaro denti
(Pixabay)

Il tartaro che si deposita sui denti è una fastidiosa presenza per il cavo orale. Una problematica che si riscontra in giovani e meno giovani soprattutto a causa di una scarsa igiene orale.

La cosa principale a cui si pensa per eliminarlo è quella di andare dal dentista per eseguire una pulizia dentale e ritornare con un sorriso smagliante e ripulire tutto il cavo orale. Idea giustissima ma c’è da sapere che la pulizia dei denti per eliminare il tartaro può essere fatta anche in casa, in modo fai da te, grazie a dei rimedi naturali.

I rimedi naturali sono efficaci quando il tartaro è di recente formazione e può essere ammorbidito e facilmente staccato. È negli spazi interdentali che si forma soprattutto il tartaro e questo avviene quando l’igiene orale non viene fatta accuratamente e non si riesce ad eliminare nel modo giusto il deposito di calcio e altre sostanze che con la saliva si fermano nella parte bassa e alta del cavo orale.

LEGGI ANCHE —> La bevanda che ti fa sgonfiare il pancino , gli ingredienti…

Tartaro sui denti, addio in modo naturale

tartaro denti
(pixabay)

Gli ingredienti da usare come rimedi naturali contro il tartaro sono diversi. Questi aiutano a prevenirle la formazione della placca e a trattare i denti in modo specifico. Sono di diversa natura ma tutti molto efficaci.

L’olio di cocco può essere applicato sui denti grazie allo spazzolino che deve soffermarsi a strofinare sulle zone più interessate dal tartaro. Riesce ad ammorbidirlo ed eliminarlo delicatamente.

In alternativa si può usare il carbone vegetale con proprietà purificanti e sbiancanti, da non usare però frequentemente. Due volte al mese, spazzolandolo sui denti, gli darà una nuova lucentezza. Altra valida alternativa per eliminare il tartaro è il bicarbonato di sodio da passare sempre sull’arcata dentale con l’aiuto di uno spazzolino.

LEGGI ANCHE —>  Come sostituire il burro a tavola, alternative e consigli

tartaro denti
Bicarbonato di sodio (Pixabay)

In ogni modo è sempre bene rivolgersi al proprio dentista per capire quale possa essere la soluzione più adeguata per trattare e pulire i denti per avere un risultato adeguato e senza irritare le gengive.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter