Coronavirus, focolaio nel Cuneese | Contagiato anche un sindaco

Sono sei i nuovi positivi al coronavirus nel comune di Pagno, vicino Saluzzo. Tra questi, tutti asintomatici, anche il primo cittadino Nico Giusiano

Coronavirus
Nico Giusian, sindaco di Pagno (foto dal web)

Torna la paura e la preoccupazione nel Cuneese per via del coronavirus. Si è acceso, infatti, nelle ultime ore un piccolo focolaio che vede dei nuovi contagi. Si tratta del comune di Pagno, piccolo paese della val Bronda a pochi chilometri da Saluzzo.

È qui che sono stati segnalati 6 nuovi casi di contagio e tra questi c’è anche il sindaco Nico Giusiano. Tutte le persone contagiate stanno bene e sono asintomatiche. Da quanto si apprende pare che il virus sia stato trasmesso durante una cena tra amici in un paese del saluzzese. All’appuntamento c’era anche il primo cittadino che però rassicura tutti sulle sue condizioni di salute.

“Sto bene – ha detto – e stanno bene anche tutte le altre persone risultate positive”. La sua unica preoccupazione al momento è che possano esserci altri contagi nel suo paese. Non ci sono, infatti, tutt gli esiti dei tamponi eseguiti e la preoccupazione è palpabile.

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, il bollettino dell’8 luglio: oltre 800 nuovi guariti

Coronavirus, il contagio a Pagno arrivato da fuori paese

Covid19 tampone
Tampone – Foto dal Web

Il sindaco Giusiano ha spiegato che nel pieno della pandemia il suo comune aveva fatto registrare un solo caso e ora, invece, sei in un colpo solo. “Spero che il paese ne esca presto – ha spiegato – Mercoledì scorso avevo eseguito il test sierologico, assieme agli altri volontari Aib della squadra di Pagno. L’esito era stato negativo. Probabilmente in quel momento non erano ancora trascorsi i giorni di incubazione del virus”.

A Pagno dunque il contagio è arrivato da fuori paese e tutto è stato scoperto per via di una persona che ha dovuto effettuare il tampone prima di essere accettato in ospedale per procedere ad un intervento già programmato.

Oggi, infatti, la prassi anti Covid prevede che prima di ogni ricovero o operazione il paziente venga sottoposto agli esami di rito per verificare se ci siano positività o meno. Ed è proprio in questo caso che il test ha dato esito positivo grazie al quale è partita l’indagine del Servizio di Igiene e Sanità pubblica dell’Asl Cn1.

Sono stati ricostruiti gli ultimi contatti del paziente tra i quali c’era anche il sindaco di Pagno. Prima isolamento fiduciario volontario per il primo cittadino in attesa del tampone che ha dato esito positivo.

È lo stesso Giusiano che lo ha raccontato a Fanpage.it al quale non ha negato la sua preoccupazione: “Sono preoccupato per il mio lavoro: la mia officina è rimasta chiusa due mesi nel lockdown, ora un nuovo stop”.

vaccino sperimentazione
Covid (pixabay)

LEGGI ANCHE -> Covid-19, nuovo focolaio in Italia: positivi 42 dipendenti di un’azienda

E in chiusura anche un pensiero e un messaggio per i suoi concittadini che invita ancora a rispettare le norme per contrastare il virus perché “la battaglia sanitaria non è finita”. 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter