Coronavirus, Lamorgese si appella ai giovani: indossate la mascherina

Il ministro dell’Interno si rivolge ai giovani, li invita a rispettare la distanza di sicurezza e indossare la mascherina per contrastare il coronavirus: “Non è ancora il momento di abbassare la guardia”

Luciana Lamorgese
Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese (Getty Images)

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese scende in campo e parla direttamente ai giovani. Un appello alla responsabilità il suo e alla riflessione sul momento che in Italia e non solo stiamo vivendo. Un momento delicato nel quale non si possono commettere errori.

È necessario, per il ministro, che ci sia “la consapevolezza che ognuno di noi sia il miglior controllore di se stesso”. Una cosa fondamentale che non ci deve abbandonare ha ribadito perché non è ancora il momento di abbassare la guardia e questo soprattutto i giovani lo devono comprendere, ha specificato.

Un’esortazione la sua che ha come scopo quella di trasmettere il messaggio dell’importanza di autoimporsi l’uso della mascherina e a rispettare la distanza interpersonale.

I controlli ci sono e sono anche tanti ha ricordato Lamorgese. Sono affidati alle forze di polizia e sono assolutamente fondamentali “ma la consapevolezza che ognuno di noi sia il miglior controllore di se stesso non ci deve mai abbandonare” ha ribadito.

Leggi anche —> Azzolina e la scuola: “Ho le date delle riaperture, vi dico quando”

Coronavirus e mascherina, Lamorgese avverte: “Rischiamo di tornare indietro”

fase 2
Luciana Lamorgese (GettyImages)

Nel discorso del ministro Luciana Lamorgese c’è anche spazio per un riferimento alla movida incontrollata degli ultimi giorni, quella che ha richiesto maggiori controlli, soprattutto nella Capitale e si è fatto parlare di un possibile ritorno all’uso della mascherina anche all’aperto.

Rischiamo di tornare indietro, ai mesi bui di chiusura della scorsa primavera” avverte il ministro dell’Interno senza usare mezzi termini.

Le piazzette piene all’ora dell’aperitivo apparse in questi giorni non sono immagini piacevoli come tutti gli altri casi di assembramento. Ecco perché ha chiesto collaborazione uno sforzo più netto, incisivo da parte delle istituzioni, della scuola e delle famiglie.

Leggi anche —> Vacanze al tempo del Covid, i posti ad alto rischio

Un terzo degli italiani ha riserve per soli 3 mesi. Lo dice Bankitalia.
Donna con mascherina (foto Pixabay)

A loro anche il compito di informare e “rendere più consapevoli” i giovani su tutti i rischi che si corrono, per sé e per gli altri, violando le norme istituite appositamente per ridurre i contagi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.