Covid-19, il bollettino del 30 settembre: 1.851 nuovi casi di contagio

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi, mercoledì 30 settembre, ha comunicato i dati dell’epidemia da Covid-19 in Italia tramite bollettino.

Covid-19 Mappa regione Italia
(Ministero della Salute)

Pubblicato il nuovo aggiornamento relativo all’epidemia da Covid-19 in Italia. Stando alla tabella sanitaria odierna del Ministero della Salute, i casi di contagio sono saliti a 314.861 con un incremento di 1.851 unità. In aumento anche gli attualmente positivi che risultano essere 51.263 (+633) soggetti, così come i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva (+9) che ad oggi ammontano a 280. Il numero dei guariti dall’inizio dell’emergenza è giunto a 227.704 con un incremento di 1.198 unità. Il bilancio complessivo delle vittime è salito a 35.894, di cui 19 registrati nelle ultime 24 ore.

La Regione Abruzzo, si legge nelle note, ha segnalato la sottrazione di un caso dai positivi poichè già in carico ad altra regione. La Regione Calabria ha comunicato che dei 18 positivi di oggi 4 sono migranti. La Regione Sicilia, invece, ha reso noto che dei 170 nuovi positivi, si rilevano 29 militari della marina sbarcati a Siracusa dalla Nave Margottini. La Sardegna, infine, segnala 3 nuovi decessi: “-2 persone residenti nel territorio della Provincia del Sud Sardegna, uno ricoverato di 78 anni, uno deceduto all’accesso in Pronto Soccorso presso l’ospedale Santissima Trinità di Cagliari, di 75 anni; – 1 persona residente nel territorio della Provincia di Sassari, di 90 anni, con plurime comorbilità“.

Covid-19, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata martedì 29 settembre

Coronavirus
(Getty Images)

Il Ministero della Salute nella giornata di ieri ha aggiornato lo stato dell’epidemia da Covid-19 diffusasi in Italia. Stando alla tabella sanitaria, il numero dei casi di contagio complessivi dall’inizio dell’emergenza era salito a 313.011. Di questi risultavano essere  positivi 50.630 soggetti. Salivano anche i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva che ammontavano a 271. Il numero dei guariti era giunto a 226.506. Si aggravava anche il bilancio complessivo delle vittime giunto a 35.875.

La Regione Abruzzo, si leggeva nelle note, segnalava che dai positivi era stato sottratto un caso di ieri già in carico ad altra regione. La Calabria comunicava che dei 10 positivi di ieri 3 erano migranti. Infine, la Sicilia  segnalava che dei nuovi positivi, 2 erano migranti ospiti presso l’hotspot di Lampedusa.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino del 29 settembre: 1.648 nuovi casi di contagio

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di lunedì 28 settembre

Come di consueto nella giornata di lunedì il Ministero della Salute ha aggiornato lo stato dell’epidemia da Covid-19 diffusasi in Italia. Stando alla tabella sanitaria, il numero delle persone risultate positive al virus dall’inizio dell’emergenza era salito a 311.364. Saivano anche i soggetti attualmente positivi che ammontavano a 50.323 ed i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva in totale 264. Il numero dei guariti era giunto a 225.190. Purtroppo saliva il bilancio delle vittime complessive giunto a 35.851.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino del 28 settembre: aumentano i pazienti in terapia intensiva

Covid-19, la virologa Capua: “Seconda ondata? Arriverà se gli italiani si comportano come gli inglesi”

Guardando i numeri fuori dall’Italia, possiamo dire che abbiamo fatto davvero un buon lavoro. Non dobbiamo dimenticarci che quello che si vede oggi è il prodotto di ciò che stato fatto un mesetto fa. Il fatto che i contagi da maggio siano nell’ordine del migliaio vuol dire che abbiamo fatto molto meglio degli altri paesi, che magari durante l’estate hanno anche riso degli italiani bardati con la mascherina. Gli italiani stanno mostrando al resto d’Europa come ci si comporta“. Inizia così l’intervento della virologa Ilaria Capua alla trasmissione DiMartedì, in onda su La7. La direttrice dell’UF One Health Center ha proseguito che i virus si comportano da tali, mentre la pandemia la fanno le persone.

In merito ad una seconda ondata, la Capua, ha spiegato che questa arriva non a causa del vento o della pioggia, ma se gli italiani si iniziano a comportarsi come, purtroppo, stanno facendo “i nostri fratelli in Inghilterra“. “Andare in piazza –afferma la virologa- a festeggiare con fiumi di birra senza mascherina non va bene: noi dobbiamo continuare a fare quello che abbiamo fatto, bisogna arrivare alla fine dell’inverno e poi si potrà cominciare a riprendere alcune abitudini“. L’esperta ha poi aggiunto che gli ospedali si stanno preparando ad un qualcosa che si speri non arrivi.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, la virologa Capua: “Seconda ondata? Arriverà se gli italiani si comportano come gli inglesi”

Covid-19, due senatori del Movimento 5 Stelle positivi al virus

Allarme nel Movimento 5 Stelle ed a Palazzo Madama dopo che due senatori pentastellati sono risultati positivi al Covid-19. I due, come riporta Repubblica, sono stati messi in isolamento e sarebbero entrambi asintomatici. Uno dei due, giovedì 24 settembre avrebbe partecipato all’assemblea congiunta dei gruppi che era stata convocata per un primo confronto tra il Movimento verso gli Stati generali.

Dopo il risultato del tampone a cui si sono sottoposti i due risultati positivi, sono scattate le misure di prevenzione e sono state annullate tutte le sedute di commissione.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, due senatori del Movimento 5 Stelle positivi al virus


Inoltre è stata disposta la sanificazione dei locali di Palazzo Madama ed i tamponi per tutti i parlamentari pentastellati, per i componenti della commissione di cui fanno parte i due contagiati e per i funzionari del gruppo di M5S.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.