Bambina di 9 anni muore dopo aver sbattuto la testa durante la ricreazione

Una bambina di 9 anni è morta per trauma cranico. La bambina aveva sbattuto fortemente la testa. Il comune è scioccato dalla notizia

Scuolabus
Scuolabus – (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Un bambino è rimasto imprigionato in un bunker sotterraneo per 52 giorni

In Francia, una bambina di 9 anni è morta dopo uno aver sbattuto la testa durante la ricreazione. La morte della piccola ha scosso Changé, il piccolo comune vicino Le Mans. Secondo quanto riporta l’Ouest-France, dopo aver pranzato alla mensa, la bambina di quarta elementare era andata a giocare in cortile e si è scontrata con un bambino. Durante la pausa ricreativa, Lilou ha sbattuto la testa ed è deceduta tre giorni dopo l’incidente. Nonostante le cure dell’ospedale CHU di Angers, lo shock era talmente grave da averle provocato un trauma cranico. Le indagini investigative sono ancora aperte. In particolare, la gendarmeria si sta accertando sulla tempestività del prelievo della bambina e del suo trasferimento nella struttura ospedaliera, nonché sulla correttezza della sorveglianza al momento dell’incidente.

VITTIMA DI UN TRAUMA CRANICO

Scuola
Alunna a scuola (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Russia, gruppo di amici beve igienizzante per mani: sette morti e due in coma

Un testimone ha dichiarato che Lilou “non aveva niente di visibile”; e dopo l’incidente lei e i suoi compagni sarebbero saliti sul pullman per svolgere l’ora di educazione fisica. Quella che avrebbe dovuto essere una normale lezione di sport si è presto tramutata in tragedia. La bambina ha iniziato a vomitare, il suo aspetto era pallido e “sembrava molto assonnata”, ha riferito una parente della vittima. Da quel momento la struttura scolastica ha immediatamente chiamato i soccorsi e avvisato la famiglia della bambina. Durante le visite mediche le è stato diagnosticato un trauma cranico. La piccola è morta 3 giorni dopo l’incidente fatale, esattamente il 13 novembre. L’intera comunità è ancora sotto shock per l’accaduto.

banchi
Scuola (GettyImages)

LEGGI ANCHE >>> Germania: catturato l’insegnante cannibale di Berlino

Yves-Marie Hervé, il sindaco del comune di appena 6.000 abitanti, è vicino alla famiglia della vittima. “Siamo tutti devastati da questa notizia. Tutti i nostri pensieri sono con i genitori e con la sorellina di Lilou.”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Fonte Cnews.fr, sudouest.fr