Estetista uccide madre e figlia con 30 coltellate: arrestata

Un’estetista e insegnante di educazione fisica è stata accusata di aver ucciso una madre e sua figlia. La donna è stata arrestata.

Polizia russa
Polizia russa – Fonte Getty Images

LEGGI ANCHE >>> Influencer e fotografo arrestati per servizio fotografico “sexy” alle piramidi

Lo scorso giovedì, 29 novembre, un’estetista, arm wrestler e insegnante di educazione fisica è stata accusata di aver ucciso madre e figlia. La polizia ha dichiarato che la brutale reazione da parte dell’assassina è scattata dal momento in cui la cliente non avrebbe più pagato la donna per i trattamenti di manicure. Dalla richiesta di denaro alla lite: il conto in sospeso ammontava a circa 650 euro. Il tragico incidente è avvenuto in Russia. Le vittime sono Anna Abakumova, 38 anni, e la piccola Maria, 4 anni. Entrambe sono state trovate stese a terra in un mare di sangue nella loro abitazione a Saratov, la grande regione che si affaccia sul Volga. A seguire i dettagli.

IL CONTO CON L’ESTETISTA: IN SOSPESO 600 STERLINE

Modella russa uccide il marito a coltellate
Polizia russa – Fonte Getty Images

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Scoperta agghiacciante: cadavere ritrovato in un bosco

Le vittime sono morte accoltellate. Secondo gli investigatori, la madre è stata pugnalata con 20 coltellate; mentre la figlia con 10. Il ritrovamento dei corpi, ancora sanguinanti, è stato scoperto dalla figlia maggiore di Abakumova, appena 12 anni, e dal padre della donna morta: il signor Viktor Marshalkin, 62 anni. Inizialmente Anton, l’ex marito di Abakumova, è stato catturato dalla polizia su un treno e in seguito trattenuto in questura poiché indagato per l’omicidio. L’accusato ha dimostrato di avere un alibi di ferro ed è stato rilasciato. La polizia russa ha dunque deciso di esaminare Elena Shcherenko. La signora di 53 anni, armwrester, estetista e insegnante di educazione fisica, aveva avuto di recente le due vittime come clienti. Durante il processo, la donna ha confessato l’omicidio, dichiarando di essere andata da Abakumova per sollecitarla a saldare il conto.

Omicidio Macerata Pamela Mastropietro

LEGGI ANCHE >>> Violentano una bambina di 7 anni e ricuciono le ferite

Dalla richiesta del conto, al rifiuto e alla lite culminata in tragedia. Dopo l’omicidio, l’assassina ha rubato i gioielli della vittima e la sua carta di credito per ritirare il denaro che le spettava.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Fonte Mirror