Giorgio Panariello choc, tutta la verità sulla madre e il padre

Giorgio Panariello si mette a nudo e racconta per la prima volta la verità di una vita vissuta senza genitori. Le sue parole  

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIORGIO PANARIELLO (@giorgiopanarielloreal)

Giorgio Panariello ritorna a parlare ancora della sua vita, della sua famiglia e di un vissuto, oltre i riflettori, non facile.

Lo aveva già fatto a Verissimo parlando di suo fratello Franco, morto a 50 anni nel 2011 di ipotermia. A suo fratello e a tutta la sua storia il comico e attore ha dedicato un libro, “Io sono mio fratello”, edito da Mondadori e uscito il 3 novembre scorso.

Di lui ha detto che per molto tempo ha vissuto ritenendosi colpevole, poi piano piano questo sentimento si è evoluto. Di certo lo ha definito “un ragazzo sfortunato”. È nato dopo di lui e i suoi genitori non potevano permettersi di tenerlo per questo lo hanno affidato a un istituto. “Franchino è un’anima perduta che però alla fine si era ritrovata” ha detto uno dei giudici di Tale e Quale show.

In una intervista rilasciata al Corriere della Sera Panariello ha parlato però anche della mamma e del papà. Entrambi i genitori quasi inesistenti per lui e suo fratello. Una vita privata non facile dunque quella dell’attore che ha sviscerato al quotidiano.

LEGGI ANCHE –> Martina Colombari come mamma l’ha fatta, il selfie no-makeup incanta – FOTO

Giorgio Panariello, le parole per la madre e il padre

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIORGIO PANARIELLO (@giorgiopanarielloreal)

“Raffaella? È la madre ufficiale, ma è solo un sostantivo. È stata una donna assente che ha abbandonato me e mio fratello dalla sera alla mattina” ha detto senza giri di parole Giorgio Panariello al Corriere della Sera. Una madre non madre quella raccontata che si presentava solo alle feste per portargli qualche regalo in compagnia sempre di uomini diversi.

“Come nel gioco delle tre carte ci ha nascosto i nostri veri padri ha chiosato specificando che di certo le vuole bene perché è comunque sua madre ma di certo un sentimento imparagonabile a quello che lui porta “per la Bona”. Si tratta di Bonaventura, la nonna di Panariello, la donna che lo ha cresciuto e che per lui rappresenta più di un genitore. Lo stesso vale per il nonno, Raffaello, che è stato per lui suo padre.

La sua, “una famiglia strana veramente” ha ammesso. Piano piano ha iniziato a capire le cose come stavano, verso 8-9 anni realizzando che quelli che pensava fossero i suoi genitori erano in realtà nonni con un padre che non ha mai visto. Un circo lo definisce che se in lui ha creato uno spirito di riscatto ne fratello molta debolezza.

Ma nonostante il tempo, Panariello non ha mai perso la curiosità di conoscere suo padre. E ha confidato che nei vai programmi in cui era ospite come ad esempio C’è Posta per te o Carràmba il pensiero andava sempre verso di lui.

LEGGI ANCHE –>Cecilia Rodriguez, grave lutto per lei e la sua famiglia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da GIORGIO PANARIELLO (@giorgiopanarielloreal)

“Io avevo l’ansia che veramente avessero trovato mio padre – ha concluso – Vorrei capire perché non si è mai fatto vedere, magari non lo sa nemmeno. Credo che sia stato uno di quegli incidenti di percorso che capitano”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.