Rassegna stampa del 3 marzo: le notizie più importanti del giorno

Rassegna stampa di mercoledì 3 marzo: le notizie, gli eventi più importanti ed i servizi giornalistici.

Omicidio Ilenia Fabbri, svolta nel caso: due arresti nella notte – VIDEO

Rimini ritrovato cadavere donna fiume
Polizia (markobe- Adobe Stock)

La Polizia di Ravenna, durante la martedì e mercoledì, nell’ambito delle indagini sulla morte di Ilenia Fabbri, la donna uccisa a Faenza lo scorso 6 febbraio, ha eseguito un provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’ex marito della 46enne Claudio Nanni e di un suo conoscente. Gli investigatori ipotizzano che Nanni possa essere il mandante del delitto, mentre l’altra persona finita in manette l’esecutore materiale.

Per quanto riguarda il movente, questo potrebbe essere legato ad alcune questioni economiche: la vittima aveva intentato una causa richiedendo all’ex marito 100mila euro per degli stipendi che non le avrebbe corrisposto. Inoltre, in passato, Ilenia aveva anche denunciato Nanni per maltrattamenti.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Omicidio Ilenia Fabbri, svolta nel caso: due arresti nella notte – VIDEO

Covid-19, Draghi firma il nuovo Dpcm: tutte le novità fino al prossimo 6 aprile

Il Governo Draghi ha firmato il il nuovo Dpcm che entrerà in vigore il prossimo 6 marzo e resterà valido fino al 6 aprile. All’interno del decreto viene confermata la struttura generale presente nei dpcm precedenti del Governo Conte, ma con alcune modifiche finalizzate alla limitazione della diffusione dei contagi. Nel dettaglio, sono state introdotte delle misure più stringenti per le zone rosse, con la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Per quanto riguarda le zone inserite nella fascia di rischio gialla, lieve apertura nei confronti di bar e ristoranti, i cui servizi di asporto potranno essere erogati fino alle 22. In zona gialla ed arancione, i negozi potranno rimanere aperti, ad esclusione dei centri commerciali nei weekend. Resteranno invece chiusi palestre, piscine ed impianti sciistici.

Infine, nessun cambiamento per quanto riguarda gli spostamenti tra le regioni che rimangono vietatati salvo comprovate necessità.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Dpcm Draghi: tutte le novità fino al prossimo 6 aprile – VIDEO

Covid-19, il bollettino del 3 marzo: i numeri dell’epidemia in Italia

Il Ministero della Salute ha aggiornato, nel pomeriggio di ieri, la situazione legata all’epidemia da Covid-19 diffusasi nel nostro Paese. Stando al consueto bollettino, i casi di contagio complessivi sono saliti a 2.976.274 con un incremento di 20.884 rispetto a martedì. In aumento anche i soggetti attualmente positivi che ammontano a 437.421 (+6.425) ed i ricoveri in terapia intensiva2.411 in totale e 84 in più delle 24 ore precedenti. Il numero dei guariti dall’inizio dell’emergenza è giunto a 2.440.218con un incremento di 14.068 unità. Si aggrava ancora il bilancio delle vittime in Italia con 347 decessi che hanno portato il totale a 98.635.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 3 marzo: 347 vittime nelle ultime 24 ore – VIDEO

Covid-19, la crescita dei contagi preoccupa: le opinioni di Guido Bertolaso e Stefano Bonaccini

Crescono i timori per l’aumento dei casi di contagio da Covid-19 nel nostro Paese, incremento che secondo alcuni esperti potrebbe rappresentare l’inizio di una terza ondata dell’epidemia. In merito, ha parlato il consulente della Regione Lombardia, Guido Bertolaso, spiegando che al momento in regione vi sono due province in zona rossa e presso l’ospedale di Brescia i pazienti in rianimazione sono saliti a 30. La crescita dei dati ha allarmato anche il governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, il quale ha evidenziato quanto le varianti del coronavirus possano essere pericolose. Secondo il presidente della regione: “Bisogna accelerare le risposte a quanto sta accadendo altrimenti si rischia di essere travolti“. Intanto venerdì, alla vigilia dell’entrata in vigore del nuovo Dpcm firmato dal Governo Draghi, è previsto un incontro fra l’esecutivo e le regioni a cui prenderà parte anche Fabrizio Curcio, nuovo capo della Protezione Civile.

Sanremo 2021, Irama rimane in gara: il cantante parteciperà attraverso il video delle prove

Irama non potrà salire sul palco dell’Ariston per presentare il suo brano “La genesi del tuo colore”. Il truccatore dell’arista, risultato positivo al tampone antigenico, è risultato positivo anche al test molecolare.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Sanremo, dopo l’esclusione arriva la sorpresa per il campione – VIDEO

 Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Irama
Irama (Getty Images)

Dopo la prima ipotesi di esclusione dalla 71esima edizione del Festival di Sanremo 2021, il conduttore e direttore artistico della kermesse Amadeus, in accordo con gli autori e gli altri artisti, sembra aver trovato una soluzione per evitare l’eliminazione. Irama potrà, difatti, gareggiare attraverso il video registrato durante le prove generali del Festival.