Alberto Matano: indignazione totale, lo sfogo in diretta sul bimbo scomparso

Alberto Matano a “La vita in diretta” è tornato a parlare di Nicola. Sulla vicenda parole forti che non lasciano equivoci

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alberto Matano (@albertomatano)

Il caso di Nicola Tanturli ha tenuto in apprensione tutta l’Italia. Dopo essere stato da solo nel bosco, la fine più bella: Nicola è stato ritrovato sano e salvo. Il merito è di Giuseppe Di Tommaso, inviato de “La Vita in Diretta” condotta da Alberto Matano, che ha sentito la sua vocina nel bosco e ha avvertito subito i carabinieri.

Del caso di Nicola se ne sono occupati i principali programmi di informazione e ancora oggi il caso non è chiuso. Si cerca di capire come un bambino così piccolo, di soli 21 mesi, sia riuscito a camminare tanto.

Poi ci sono i genitori che sono accusati di non aver badato attentamente a lui e di aver dato l’allarme in ritardo. E ancora, si aggiunge un altro dettaglio: pare che la coppia si sia trovata in un’altra situazione simile: l’altro figlio scomparso più o meno allo stesso modo e ritrovato grazie ad un vicino.

Le critiche sui genitori di Nicola non mancano. Ieri in studio Alberto Matano non è riuscito a mantenere la calma e ha mostrato tutta la sua indignazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Stefano De Martino la rivelazione straordinaria: “Sì lo farò con lei”

Alberto Matano e la storia di Nicola: “Evitiamo di..”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alberto Matano (@albertomatano)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Caterina Balivo, clamoroso annuncio della presentatrice, fan senza fiato – FOTO

Si sfoga a “La vita in diretta” Alberto Matano affrontando la storia di Nicola. Come detto, i dubbi sono tanti e c’è chi punta il dito contro i genitori. Il giornalista ha fatto sentire la sua voce prendendo posizione: “Mi sento di dire una cosa e me ne assumo la responsabilità – ha chiosato l’ex mezzo busto del tg1 – Evitiamo un eccesso di dietrologie su questa famiglia”.

Matano ha voluto sottolineare che un episodio del genere sarebbe potuto accadere anche in un condominio: “non stiamo sempre lì a giudicare, non siamo giudici e non possiamo puntare il dito sulla vita degli altri – ha continuato – Gli organismi preposti cercheranno di fare luce”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alberto Matano (@albertomatano)

E dopo questa parentesi, il giornalista ha elogiato ancora una volta Di Tommaso dicendosi orgoglioso di averlo nella sua squadra e in diretta per lui ha fatto anche una battuta: “Non è che adesso lasci “La vita in diretta” per la vita bucolica? Non fare scherzi”.