Adriano Celentano e l’invidia da parte di un collega: parole di ghiaccio

Adriano Celentano e gli anni d’oro del cinema. Ecco chi esce allo scoperto e ammette: “Non siamo amici”

Adriano Celentano
Adriano Celentano (Getty Images)

Adriano Celentano rimane per tutti un vero mito dello spettacolo italiano. Non solo cantante ed attore, ma uno showman a tutti gli effetti. Prova ne sono stati gli ultimi spettacoli che il Molleggiato ha realizzato per la Mediaset. Boom di pubblico anche con le repliche.

Ora il grande artista è un po’ che non si vede e non si sente. Ha smesso da tempo di pubblicare video su Instagram per via della poca sincronizzazione tra immagini e parlato che lo disturba ma ogni tanto non mancano delle sue incursioni. L’ultima per fare i complimenti a Morgan per l’esibizione a “Ballando con le stelle”. Ora escono fuori però delle parole inaspettate da parte di un suo collega.

NON PERDERTI ANCHE — > Alessandra Amoroso non si nasconde più, confessione senza precedenti: “Oggi mi sono perdonata…”

Adriano Celentano, parole inaspettate su di lui: “L’ho sempre invidiato”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Artemio (@renato_pozzetto_fan_club)

NON PERDERTI ANCHE — > Siliva Toffanin rompe il silenzio sul matrimonio: “La verità è…”

È Renato Pozzetto il collega di Adriano Celentano che si è lasciato andare ad alcune frasi che hanno decisamente attirato l’attenzione. I due hanno lavorano a lungo insieme condividendo parecchi set. Tra questi “Lui è Peggio di Me”, il film del 1985 diretto da Enrico Oldoini, che vede come protagonisti proprio Renato Pozzetto e  Adriano Celentano negli anni in cui i due erano amatissimi.

In una vecchia intervista proprio Pozzetto ha parlato del suo rapporto col Molleggiato: “Con Celentano abbiamo fatto degli ottimi film, credo. Ci siamo trovati in sintonia perché la nostra comicità è molto simile”. L’attore ha spiegato che come lui anche il cantante cerca “un po’ di surrealità nei suoi film” e forse questa è stata la chiave per andare d’accordo.

In un’altra intervista ha detto però che nonostante i buoni rapporti di lavoro loro non sono mai diventati amici. Poi le parole che forse nessuno avrebbe mai detto: “Era fortunato, faceva rock&roll, era convinto delle sue cose e credeva in Dio” ha specificato Pozzetto sottolineando che rivede sempre volentieri i film fatti con Celentano.

Adriano Celentano e Renato Pozzetto
Foto da Instagram (@cinetvtalk)

C’è però un ma che lascia di ghiaccio:L’ho sempre invidiato per questo, non sono così fortunato, ho sempre dovuto cercare di capire le cose. Lui arrivava tardi ma si lavorava bene”.