“Striscia la notizia”, l’ufficio comunale a luci rosse: immagini al limite – VIDEO

“Striscia la notizia” choc: ecco cosa accadeva nell’ufficio comunale durante l’orario di lavoro. Protagonista una donna

Striscia la notizia
Foto da Facebook

“Striscia la notizia” negli anni ha smascherato moltissimi casi e situazioni al limite ma quello che ha scoperto Luca Abete ha davvero dell’osceno. L’inviato campano ha lasciato tutti senza parole, a partire dai conduttori Vanessa Incontrada e Alessandro Siani fino a tutto il pubblico di Canale 5.

Quello che documentano le immagini è al limite del decente. Una situazione assurda che ha come protagonista un’impiegata comunale. Questa volta però la donna non va al bar o a fare commissioni personali assentandosi dal lavoro, ma dal suo ufficio accade qualcosa di scandaloso.

NON PERDERTI ANCHE — > “Ballando con le stelle”, bomba in Rai: “Non ci sono le condizioni per continuare”

“Striscia la notizia”, posto di lavoro scoperto e video al limite

NON PERDERTI ANCHE — > “Cartabianca”, Paolo Bonolis lancia una frecciatina alla moglie e chiosa: “Ogni pesce ha la sua esca”

Video ed immagini hard girate sul posto di lavoro. È questa l’amara e triste scoperta fatta da Luca Abete di “Striscia la notizia” ad Ercolano. Guai a disturbare, chi osava chiedere informazioni riceveva solo il ben servito, un rinvio ad un altro giorno oppure nessuna risposta.

Il telefono suonava a vuoto nell’ufficio del cimitero della città perché l’addetta comunale, di 64 anni, era impegnata a girare i suoi video a luci rossi da caricare poi su una piattaforma online a pagamento. Spogliarelli e pose hot tutti girati durante l’orario di lavoro davanti ad una webcam con la partecipazione, in diverse occasioni, di alcuni colleghi.

Come riporta Il Messaggero, la donna sarebbe un’impiegata storica del comune di Ercolano. Vi lavorerebbe da 30 anni e da qualche tempo le sarebbe stato affidato l’ufficio cimiteriale ma lei invece di dare assistenza ai cittadini si impegnava nelle sue esibizioni hard.

“È vergognoso. Abbiamo avviato immediatamente un procedimento disciplinare nei confronti della dipendente e di chiunque sia coinvolto, valutando anche il licenziamento” ha tuonato il sindaco Ciro Buonajuto che si dice allibito e disgustato dall’accaduto.

Striscia la notizia video a luci rosse
Screen da video (Mediaset)

La vicenda oltre che scandalosa è anche molto delicata. Tutto questo si svolgeva all’ingresso del camposanto, lasciando scoperto il posto di lavoro. Ecco perché non è escluso l’intervento della magistratura.