Gerry Scotti ed i 10 giorni più difficili della sua vita, ne è uscito così

Gerry Scotti ad un anno dalla bruttissima avventura vissuta ricorda quei giorni difficilissimi. Grazie ad un solo pensiero si è salvato

Gerry Scotti
Foto da Instagram

Gerry Scotti è lo zio della televisione italiana, quell’uomo buono, bravo e professionale che piccoli e grandi amano da decenni ormai e che in molti vorrebbero vedere, prima o poi, sul palco del Festival di Sanremo.

Forse quest’anno i suoi fan potrebbero essere accontentati perché da più parti giungono le voci di una sua possibile presenza all’Ariston. Del resto anche lui ad Oggi non lo ha smentito: “Da quando Amadeus e Fiorello, i due delinquenti, si sono messi insieme nelle loro riunioni con gli autori, ogni tanto tirano fuori il mio nome. Vediamo, se impegni tv e umani coincidono con le date di Sanremo mi farebbe piacere andare a salutare tutti e due”.

NON PERDERTI ANCHE — > Alessia Marcuzzi si sente male durante la diretta: “Non riesco a condurre il programma”

Gerry Scotti, come ha superato il dramma: “Devo guarire perché”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gerry Scotti (@gerryscotti)

NON PERDERTI ANCHE — > Elodie e Marracash si sono lasciati? C’è un altro uomo

E proprio al settimanale Oggi, Gerry Scotti ha rilasciato la sua ultima intervista. Un bel momento per il conduttore che ogni sabato sera regala risate ai telespettatori con “Tu si que vales” ed ogni sera porta la sua solarità con “Caduta libera” prima del Tg5.

Non solo tv nella sua vita ma anche la passione per il vino, quello che produce personalmente nel suo vigneto e la gioia di essere diventato nonno della sua Virginia che porta proprio il suo nome. È questo pensiero forte, meraviglioso, immenso che un anno fa gli ha dato la forza di combattere e rialzarsi dopo i giorni vissuti in ospedale per via del Covid.

Proprio nel mese di novembre, nello scorso anno, Gerry si trovava nell’unità intensiva del Covid Center dell’Humanitas di Rozzano. Il suo ricovero è stato necessario dopo il peggioramento delle sue condizioni di salute.

“Quando sono stato ricoverato per il Covid ed ero grave – ha raccontato Scotti – il pensiero di mia nipote Virginia mi ha aiutato. Mi sono detto: devo guarire perché tra un mese nasce mia nipote ed io ci voglio essere”.

Gerry Scotti
Gerry Scotti e la nipotina Virginia (Foto da Instagram)

E così il presentatore ce l’ha fatta a vincere la battaglia più difficile. La sua Virginia ed il sogno di giocare con lei e vivere delle emozioni meravigliose lo hanno salvato ed oggi quel sogno è diventato realtà.