“CHIUDONO PER SEMPRE” Fermati tre supermercati italiani, clienti in lacrime

Tre noti supermercati italiani chiudono battenti. Abbassate le tapparelle per via della crisi e della nuove scelte dei consumatori

Tempi duri questi anche per la distribuzione organizzata (GDO). Anche i grandi supermercati, infatti, sono in difficoltà per via della crisi che pare non risparmi proprio nessuno. Anche il settore di riferimento per ogni cittadino è in difficoltà e le conseguenze sono palesi.

Market
Market (Instagram)

Da un lato l’aumento dei prezzi e anche il costo del lavoro hanno toccato picchi record, dall’altro gli italiani che preferiscono fare anche la spesa online ordinando con un semplice click per ricevere tutto comodamente a casa. Il tempo stringe e spesso andare al supermercato, girare tra gli scaffali e fare la fila porta a perdere anche un’ora di tempo e c’è chi non se lo può permettere.

Ed ecco che così anche i grandi marchi arrancano e chiudono i loro supermercati. Sono tre i brand che hanno chiuso battenti.

Chiudono tre supermercati italiani: ecco quali sono

Cartello chiuso
Cartello chiuso (Instagram)

Anche i grandi brand della GDO si trovano a dover ristrutturare il loro assetto. Le impellenze della quotidianità incalzano e si deve correre ai ripari. Si tratta di svolte concrete che descrivono una grave situazione che stiamo vivendo: nessun settore è immune dalla crisi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> MD, un’occasione così non si era mai vista prima: costano meno di 2€, sono tutti impazziti!

Tra questi c’è Conad che ha dovuto chiudere il suo punto vendita a Cognento, in provincia di Modena. Serrande abbassate per il supermercato che ha lasciato spazio al brand Intima Moda. Non va meglio per un’altra grande catena di distribuzione che ha chiudo diversi market che sono stati trasformati in store IperDem, brand appartenente al Gruppo Romano Supermercati.

Si tratta di Carrefour, una delle catene più forti nel nostro Paese ma nonostante questo la crisi non l’ha risparmiato. Ed entro la fine dell’anno, secondo le stime, saranno ben 106 i punti vendita che chiuderanno coinvolgendo soprattutto due regioni: Lombardia e Campania.

Carrefour parla di “gravissime ripercussioni economiche” esito della diminuzione dei clienti e quindi del fatturato ma anche di un aumento del costo del lavoro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> “Mi sono scocciata”: è rivolta contro Shein, milioni di clienti mandano in tilt il sito. Cosa sta succedendo?

Terzo e ultimo grande brand della GDO ad essere stato trascinato dalla crisi, Tuodì che ha già chiuso uno dei suoi punti vendita nella Capitale e altri sarebbero a rischio.