Precipita dal tetto di un capannone: giovane operaio perde la vita

Questa mattina nella zona di Borgo Panigale a Bologna, un operaio di 30 anni è morto mentre lavorava in un cantiere: la vittima sarebbe precipitata dal tetto di un capannone.

Di Marco Spartà

5 dicembre

Bologna operaio morto cantiere
Operaio (methaphum ​- Adobe Stock) – Yeslife.it

Dramma all’interno di un cantiere: morto giovane operaio

Ennesimo infortunio mortale in Italia. Questa mattina nel quartiere Borgo Panigale di Bologna, un operaio di 30 anni ha perso la vita precipitando dal tetto di un capannone sul quale si trovava per effettuare dei lavori.

Il tutto sotto gli occhi dei colleghi che hanno lanciato l’allarme chiamando i soccorsi. Presso il cantiere è arrivato il personale medico del 118 che non ha potuto far nulla per salvare la vita all’operaio. Ora sono in corso gli accertamenti per verificare le cause e la dinamica dell’incidente.

Bologna, precipita dal tetto di un capannone: operaio di 30 anni perde la vita mentre lavora

Bologna operaio morto cantiere
Soccorsi (pixelaway – Adobe Stock) – Yeslife.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Un giovane operaio italiano di 30 anni è morto mentre lavorava in un cantiere. La tragedia nella mattinata di oggi, lunedì 5 dicembre, a Bologna, nella zona di Borgo Panigale.

Il 30enne si trovava sul tetto di un capannone, in via Fossa Cava, per effettuare dei lavori di copertura. Per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, riportano i colleghi de Il Resto del Carlino, l’operaio è precipitato nel vuoto finendo al suolo dopo un volo di diversi metri. Ad assistere all’incidente alcuni colleghi della vittima che hanno dato l’allarme nell’immediato.

La centrale operativa ha inviato sul posto l’equipe medica del 118 a bordo di un’ambulanza. I soccorritori hanno provato a rianimare l’operaio, ma, dopo svariati tentativi, si sono dovuti arrendere dichiarandone la morte: troppo gravi le lesioni riportate nella caduta.

Bologna operaio morto cantiere
Carabinieri (Ansa) – Yeslife.it

Oltre ai sanitari, presso il cantiere sono arrivati i carabinieri della stazione locale e gli ispettori della medicina del lavoro a cui sono affidati gli accertamenti e le indagini per ricostruire nel dettaglio la dinamica dei fatti. Al vaglio degli investigatori, riferiscono i colleghi de Il Resto del Carlino, anche l’eventuale rispetto delle norme di sicurezza all’interno del cantiere.