uccelli

Più alimenti ci sono in giardino e più uccelli tenderanno a visitarlo. Naturalmente, molto dipende dalla locazione del giardino (città o campagna), dalla sua grandezza e dalla varietà di specie presenti nella zona. La cosa fondamentale è assicurarsi di soddisfare le esigenze degli uccelli tutto l’anno.

Fonte dei semi

Innanzitutto, acquistare cibo per uccelli da fonti affidabili poiché garantisce che i semi forniscano i livelli di energia giusti e siano stati coltivati ​​tenendo conto dell’ambiente. Sperimentare con diversi tipi di alimentatori e mix di semi prima di trovare quella giusta.

Evitare i cibi cattivi

Oltre ad evitare gli arachidi, mai comprare alimenti per animali domestici multiuso o da mangiare del pane agli uccelli in grandi quantità in quanto non è affatto nutriente. Se lo si fa, provare ad eliminare solo il pangrattato imbevuto e non stantio.

Mai spargere cocco essiccato in quanto gonfia lo stomaco di un uccello. Evitare anche di fornire prelibatezze zuccherate e avena cotta, che può seccarsi e solidificare attorno al becco degli uccelli.

Installare un bagno per uccelli

L’acqua è particolarmente vitale per gli uccelli che mangiano semi, pasti asciutti e devono essere quindi essere in grado di lavarsi. Tenere d’occhio il bagno per uccelli per assicurarsi che non si congeli in inverno.

Farli sentire come a casa loro

Evitare che predatori come gatti e sparvieri possano aggredire gli uccelli. Per evitarlo, posizionare le mangiatoie dove gli uccelli possano individuare facilmente il pericolo. Evitare di utilizzare reti da giardino, specialmente durante la stagione riproduttiva, e posizionare le mangiatoie lontano da casa per ridurre al minimo il rischio che gli uccelli si scontrino con le finestre.

Lasciargli costruire i propri nidi

Certo, è bello vedere gli uccelli che utilizzano le casette nido, ma lo è ancora di più se riescano a creare i loro nidi naturali. Quindi, fornire le siepi di una copertura densa per consentirgli di farlo.

Piantare alberi da frutto o bacche

Gli uccelli saranno incoraggiati a visitare il giardino per rifugiarsi, nidificare e nutrirsi se vengono piantati alberi come sorbo, agrifoglio, biancospino e caprifoglio e arbusti come cotoneaster, berberis e pyracantha.