• Home
  • Salute
  • Alimentazione

Cos’è il Samphire e perché fa bene alla salute




Probabilmente in tanti non sanno cosa sia il Samphire. No, non è uno strumento o un copricapo particolare, ma bensì una pianta a fogli verdi dalla forma a scaglie e che riesce a tollerare l’acqua salata. Quindi, cresce in modo spontaneo in ambienti salati. Oltre alle apprezzatissime caratteristiche organolettiche, la qualità principale di questa pianta è la capacità di immagazzinare i sali minerali, che le conferiscono un alto valore nutrizionale.

Grazie ad una speciale fragranza e agli steli carnosi, il Samphire è una pianta succosa, con un piacevole sapore salato. Si trova principalmente lungo le zone costiere del Mar Mediterraneo. Grazie alla capacità di tollerare l’acqua salata, il Samphire riesce a sopravvivere in condizioni difficili.

Riepilogando:




  • Il Samphire, che è noto anche come “sale verde” e “asparago di mare”, è una pianta alofita (tollerante al sale). La qualità di questa pianta deriva dalla capacità di immagazzinare i loro minerali, dandogli un alto valore nutrizionale.
  • Il Samphire cresce in modo naturale lungo le zona costiere del Mar Mediterraneo.
  • Questa pianta possiede una particolare fragranza e steli carnosi. E’ molto succosa e ha un piacevole sapore salato.
  • Il Samphire è un alimento estremamente versatile e può essere consumato fresco (sia crudo che cotto) ed in un’ampia varietà di piatti. Inoltre, può essere essiccata o schiacciata per diventare spezia.
  • La pianta possiede proprietà diuretiche e mediche; è ricca di vitamine e minerali, ha caratteristiche immunostimolanti, antiossidanti, antinfiammatorie, antitumorali e antidiabetiche, contribuendo alla prevenzione di problemi di ipertensione arteriosa.
  • Come detto sopra, una volta che il Samphire viene essiccato e schiacciato, diventa una vera e propria spezia da condimento. Le sostanze depurative e diuretiche rendono questa spezia la perfetta alternativa al sale comune.




Articoli correlati

Privacy Policy Cookie Policy