• Home
  • Green

Los Angeles, arriva il più grande ponte al mondo a favore della fauna selvatica




Ingegneri della California meridionale stanno progettando il più grande corridoio al mondo a favore della fauna selvatica e che si estenderà sull’autostrada US 101 a nord-ovest di Los Angeles. Il corridoio, che collegherà diverse zone della catena montuosa di Santa Monica, avrà un ruolo fondamentale per il futuro di alcune specie, tra cui il leone di montagna. Il progetto è entrato nella fase finale: costo del ponte 87 milioni di dollari e termine dei lavori nel 2023.

“Un ecosistema da ricollegare per tutta la fauna selvatica”, ha dichiarato Beth Pratt della National Wildlife Federation. “Gli animali riescono a muoversi in diverse parti delle montagne fino a quando gli umani non le utilizzano per costruire enormi strade. Attraverso il tracciamento GPS abbiamo visto come questi animali sono costretti a vivere in piccole aeree, isolando gli uni dagli altri. La segmentazione ha un impatto sugli animali grandi e piccoli: dalle lucertole agli uccelli fino ai leoni di montagna”.




Per quasi venti anni il National Park Service ha svolto ricerche su dove collocare questo corridoio; però, l’idea di un tunnel o di un incrocio è diventata possibile un decennio fa. Il progetto è riuscito ad ottenere 13,4 milioni di dollari da donatori privati.

La scelta dei progettisti è stata la creazione di un ponte circondato da alberi e boscaglia, il quale si estende per circa 50 metri su un’autostrada a 10 corsie. Il ponte si unirà alle montagne, dando agli animali l’impressione di non trovarsi su qualcosa di artificiale. Secondo gli esperti, questo è il design migliore da utilizzare. Alcuni animali utilizzeranno il tunnel, mentre altri no.

Il progetto, che ha ricevuto particolare attenzione in molte parti del mondo, è stato fermamente sostenuto da Leonardo Di Caprio.




Articoli correlati

Privacy Policy Cookie Policy