Bollettino del 30 dicembre: 575 decessi nelle ultime 24 ore in Italia

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi, mercoledì 30 dicembre, ha comunicato i dati dell’epidemia da coronavirus in Italia tramite bollettino.

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Aggiornato lo stato dell’epidemia da Covid-19 nel nostro Paese. Stando alla tabella sanitaria odierna del Ministero della Salute, i casi di contagio complessivi dall’inizio dell’emergenza sono saliti a 2.083.689 con un incremento di 16.202 unità rispetto a ieri. Prosegue il calo dei soggetti attualmente positivi che ammontano a 564.395 (-4.333), così come i ricoveri in terapia intensiva (-21) che ad oggi risultano essere 2.528. Le persone guarite salgono a 1.445.690 con un incremento di 19.960 unità. Si aggrava il bilancio delle vittime in Italia con 575 decessi nelle ultime 24 ore che hanno portato il totale a 73.604.

La Regione Campania, si legge nelle note della tabella, ha comunicato di non avere a disposizione i dati quotidiani sugli ingressi in terapia intensiva.

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di martedì 29 dicembre

Coronavirus bollettino Italia dicembre
(Getty Images)

Il Ministero della Salute nella giornata di ieri ha reso noti i dati relativi all’epidemia da Covid-19 diffusasi nel nostro Paese. Stando alla tabella sanitaria, i casi di contagio complessivi erano saliti a 2.067.487. Ancora in calo i soggetti attualmente positivi che ammontavano a 568.728, così come i ricoveri in terapia intensiva che risultavano essere 2.549. I guariti salivano a 1.425.730. Nelle ultime 24 ore si erano registrati 659 decessi che portavano il bilancio totale delle vittime in Italia a 73.029.

La Regione Emilia Romagna, si leggeva nelle note, comunicava l’eliminazione di 2 casi dei giorni precedenti, in quanto giudicati non caso Covid-19.  La Regione Campania segnalava di non avere a disposizione i dati quotidiani sugli ingressi in terapia intensiva. La Regione Valle D’Aosta comunicava che il saldo negativo di ieri era dovuto ad un riallineamento dei dati comunicati ieri, possibilmente sovrastimati a causa di un problema tecnico. Infine, il Veneto segnalava che l’elevato numero di decessi era da imputare verosimilmente ad un ritardato inserimento nei giorni festivi.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 29 dicembre: salgono i guariti nel nostro Paese

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di lunedì 28 dicembre

Aggiornati nella giornata di lunedì i dati relativi all’epidemia da Covid-19 diffusasi nel nostro Paese. Stando alla tabella sanitaria del Ministero della Salute, i casi di contagio complessivi erano saliti a 2.056.277. Tornavano in calo i soggetti attualmente positivi che ammontavano a 575.221 così come il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva che risultavano essere 2.565. Le persone guarite salivano a 1.408.686. Purtroppo si aggravava ancora il bilancio totale delle vittime in Italia che portava il totale a 72.370.

La Regione Abruzzo, si leggeva nelle note, comunicava la sottrazione di 4 casi dei giorni scorsi, dopo i controlli anagrafici effettuati dalle ASL. La Campania segnalava di non avere a disposizione il dato quotidiano sugli ingressi in terapia intensiva. La Regione Valle d’Aosta, infine, comunicava che, a causa di un problema tecnico nella refertazione, i dati avrebbero potuto essere sovrastimati.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 28 dicembre: tornano in calo gli attualmente positivi

Covid-19, muore un agente di polizia: il cordoglio dei colleghi

Sempre gentile e sorridente” questo uno degli innumerevoli messaggi di cordoglio apparsi sui social per ricordare Felice Rispoli, l’agente di polizia di 53 anni morto a causa del Covid.

Valoroso, umile e generoso così lo ricordano coloro i quali hanno avuto l’onore di conoscerlo. Un uomo prima ancora che un integerrimo agente, scomparso troppo presto. Strappato via alla vita prematuramente a causa di un nemico invisibile che ha messo in ginocchio l’intero Pianeta. Felice Rispoli si è spento dopo aver duramente lottato contro il Covid presso l’Ospedale di Partinico.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, muore un agente di polizia: il cordoglio dei colleghi

Fine della pandemia, le previsioni della “signora Biontech”

La Presidente della Biontech, Katalin Karikó, si è espressa in merito a quella che potrebbe essere la fine della pandemia da Covid-19. La numero uno dell’azienda che in questi giorni sta distribuendo le prime dosi di vaccino stima che una vera svolta la si potrà registrare già nel corso della prossima estate.

Una normalità che potrebbe realmente tornare, dunque, con l’arrivo della calda stagione grazie appunto ai vaccini. La Karikó confida anche nella scelta che faranno numerosi statunitensi di sottoporsi alla somministrazione, soprattutto gli anziani.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Fine della pandemia, le previsioni della “signora Biontech”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.


La nota scienziata ha voluto altresì rassicurare la popolazione sulla sicurezza dei vaccini perché le basi su cui sono stati sviluppati, sono prototipi oggetto di ricerca da oltre un decennio. Lei sin dagli inizi della sua carriera studia l’Rna messaggero, principio alla base di questo vaccino contro il Covid. Una carriera costellata di successi, la sua tanto da portarla alla guida della Biontech.