Rassegna stampa del 16 febbraio: le notizie più importanti del giorno

Rassegna stampa della giornata di martedì 16 febbraio 2021: le notizie più importanti ed i servizi giornalistici.

Covid, Milano grave situazione in corsia per varianti mentre il mondo si riprende

Coronavirus bollettino Italia febbraio
(Getty Images)

Ci saranno dei ritardi nelle consegne dei vaccini Moderna che potrebbero essere recuperati durante il prossimo mese. A renderlo noto è l’Unione Europea. Intanto i contagi a livello mondiale sono dimezzati: dagli oltre 5 milioni registrati tra il 4 ed il 10 gennaio si è passati ai 2,6 nel periodo compreso tra l’8 e il 14 febbraio. Nonostante il calo dei dati, però, sale il timore relativamente alle nuove varianti del virus anche nel nostro Paese. In merito, primario dell’ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, ha affermato che il suo reparto sarebbe invaso da queste nuove varianti. “Il problema – spiega Galli- riguarda tutta l’Italia, circostanza che fa prevedere delle problematiche più serie a breve. Tutti vorremmo riaprire, ma con il virus non si fanno trattative sindacali o politiche

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid, Milano grave situazione in corsia per varianti mentre il mondo si riprende – VIDEO

Arrestato l’ex calciatore di Juventus e Parma Luigi Sartor: coltivava marijuana in un casolare

L’ex calciatore Luigi Sartor è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Parma ed è stato posto agli arresti domiciliari. L’ex difensore di JuventusRomaVerona e Parma tra le tante, venerdì scorso sarebbe stato trovato dalle fiamme gialle intento a curare una serra di piante di marijuana. La serra, dove sono state ritrovate 106 piante, era stata allestita in un casolare abbandonato a Lesignano Palmia, frazione di Terenzo, in provincia di Parma. Insieme all’ex giocatore all’arrivo delle forze dell’ordine nello stabile vi era un altro 46enne. Secondo le stime, le piante ritrovate avrebbero potuto fruttare oltre due chili di sostanza stupefacente. Sartor durante l’interrogatorio di garanzia davanti si è avvalso della facoltà di non rispondere.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Arrestato ex calciatore di Juventus e Parma: coltivava marijuana in un casolare – VIDEO

Tragico scontro sulla provinciale: morta una bambina di 3 anni, grave la sorellina

Un tragico incidente stradale è avvenuto nella serata di lunedì lungo la provinciale 11 nel tratto tra Tronzano e Borgo D’Ale, in provincia di Vercelli. Secondo quanto ricostruito, due auto, per cause ancora da accertare, si sarebbero si scontrate all’altezza del chilometro 47. Un impatto violentissimo che ha distrutto una delle due vetture, mentre l’altra è terminata in un campo adiacente alla carreggiata. Sul posto sono arrivati i soccorsi che hanno trasportato in ospedale due adulti, feriti in maniera lieve, e due sorelline di 3 e 6 in gravissime condizioni. Purtroppo la più piccola è deceduta poco dopo per la gravità delle ferite riportate. La sorellina è attualmente ricoverata in rianimazione in prognosi riservata.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Tragico scontro tra due auto: morta una bambina di 3 anni, gravissima la sorellina – VIDEO

Mondiali Sci: oro per l’Italia con Marta Bassino nel parallelo

Esulta l’Italia che ottiene la sua prima medaglia d’oro ai Mondiali di Sci che si stanno tenendo a Cortina. L’azzurra Marta Bassino è a trionfare nel il parallelo condividendo il podio con l’austriaca Liensberger. La piemontese era riuscita a superare le qualificazioni grazie ad un solo centesimo arrivando agli ottavi durante i quali ha dominato sulla Meta Hrovat. Giunta ai quarti la Bassino è stata costretta a scontrarsi con l’azzurra Brignone superandola e a recuperare 48 centesimi nella semifinale contro Tessa Worley.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Mondiali Sci: oro per l’Italia con Marta Bassino nel parallelo – VIDEO

Covid-19, bollettino del 16 febbraio: i numeri dell’epidemia in Italia

Il Ministero della Salute ha aggiornato lo stato dell’epidemia da Coronavirus diffusasi in Italia. Stando ai dati, i casi di contagio complessivi sono saliti a 2.739.591, ossia 10.386 unità in più di ieri. In calo i soggetti attualmente positivi che ammontano a 393.686 (-4.412), così come i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva: 2.074 in totale e 15 in meno di ieri.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Bollettino del 16 febbraio: in calo i ricoveri in terapia intensiva

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Coronavirus bollettino Italia febbraio
(Getty Images)

I guariti in Italia dall’inizio dell’emergenza sono 2.251.734 (+14.444). Nelle ultime 24 ore si sono registrati 336 decessi che hanno portato il bilancio delle vittime a 94.171.