Vittorio Sgarbi bacchetta lo spot Dietorelle: “Primi effetti del ddl Zan”

A Vittorio Sgarbi proprio non va giù il nuovo spot della Dietorelle nel quale si vedono prima una coppia etero baciarsi e poi una coppia omosessuale. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dietorelle (@dietorelle)

Il critico d’arte, storico dell’arte, saggista, politico, personaggio televisivo e opinionista italiano Vittorio Sgarbi ha avuto da ridire sul nuovo spot Dietorelle. 

La coloratissima e dolcissima pubblicità mostra due contesti differenti, in prima battuta c’è una coppia formata da una ragazza e un ragazzo che mangiano una gustosa caramella, grazie al frutto proibito si baciano e si concedono alla dolcezza. Nel secondo momento dello spot si vede una donna che impasta su un piano e mentre lavora viene baciata dalla sua fidanzata.

Due contesti diversi quindi, un momento eterosessuale ed un momento omosessuale, che non è piaciuto affatto a Vittorio Sgarbi.

LEGGI ANCHE —-> Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi denunciati: il motivo è clamoroso

“Primi effetti del ddl Zan, immorale per i bambini”

LEGGI ANCHE —> Amici, Raffaele parla della situazione con Martina. Fan con il fiato sospeso

Il critico d’arte Vittorio Sgarbi ha espresso il suo pensiero senza peli sulla lingua, com’è suo solito. Ha pubblicato su Twitter un post scrivendo: “Guardate questo stucchevole spot di Dietorelle: immorale per i bambini! Siamo nel campo della pornografia. Cosa dice il garante per l’infanzia?”. 

Sgarbi va quindi contro il disegno di legge contro l’omostransfobia (ddl Zan) in discussione al Parlamento e tuona sul Garante per l’infanzia per il fatto che nello spot ci sia una scena omosessuale.

LEGGI ANCHE —> Impatto fatale in autostrada, è tragedia

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da VITTORIO SGARBI (@vittoriosgarbi)

LEGGI ANCHE —> Denise Pipitone, le parole strazianti del padre: “Ho un ricordo particolare di lei..”

Senza ombra di dubbio Vittorio Sgarbi ha suscitato diverse critiche perla sua considerazione dal momento che il disegno di legge ddl Zan ha dalla sua moltissimi sostenitori.