Coronavirus, Borrelli: 47.021 contagi, 4.032 vittime e 5.129 guariti

Angelo Borrelli oggi, venerdì 20 marzo, ha comunicato l’ultimo aggiornamento in merito ai numeri di decessi, contagiati e guariti da Covid-19 in Italia nelle ultime 24 ore.

Angelo Borrelli, commissario per l’emergenza e capo della Protezione Civile, ha reso noto l’aggiornamento sui decessi, contagi e guariti dell’epidemia da coronavirus in Italia. Nel corso della conferenza stampa tenutasi presso la Protezione Civile, il commissario ha riferito che i casi positivi in Italia sono ad oggi, venerdì 20 marzo, 37.860 ossia 4.670 in più rispetto a ieri. Il numero dei contagi complessivi è salito a 47.021. In aumento anche le vittime, con 627 decessi registrati nelle ultime 24 ore che portano il bilancio a 4.032. Il numero dei guariti è, invece, di 5.129, cioè a dire 689 in più della giornata di giovedì.

L’aggiornamento di Angelo Borrelli in conferenza stampa: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di giovedì 19 marzo

Angelo Borrelli ieri, giovedì 19 marzo, ha reso noto che i contagi nel nostro Paese ammontavano a 41.035, ossia 5.322 in più rispetto a mercoledì. I positivi al Covid-19 erano 33.190. Quanto alle vittime, i decessi registrati erano 3.405. Anche il numero dei guariti risultava aumentato: 4.440.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Coronavirus, Borrelli: 41.035 contagi, 3.405 vittime e 4.440 guariti in Italia

Angelo Borrelli, l’aggiornamento sui numeri del Covid-19 mercoledì 18 marzo

Secondo i dati della Protezione Civile mercoledì in Italia i contagi erano saliti a 35.713, con un incremento di 4.207 in più di martedì, mentre i malati risultavano essere 28.710. Il bilancio delle vittime era salito a 2.978. In aumento erano anche le guarigioni: 4.025, cioè a dire 1.084 in più di martedì. Il capo della Protezione Civile aveva precisato che non erano pervenuti i dati dalla regione Campania.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Coronavirus, Borrelli: 35.713 contagi, 2.978 vittime e 4.025 guariti

Picco Coronavirus: Borrelli non ha buone notizie

Angelo Borrelli ha rilasciato un’intervista ai microfoni de I Lunatici. Il Capo della Protezione Civile ha riferito che al momento la situazione è molto delicata. “Le previsioni sono gli esperti a doverle fare. Ed è giusto comunicarle, poi però occorre verificare se i fatti contribuiscono a confermarle” ha dichiarato al programma in onda su Radio 2. Quanto al picco, secondo Borrelli, il clou si avrà fra 14 giorni.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Picco Coronavirus | Borrelli non ha buone notizie

Coronavirus, Attilio Fontana e la situazione in Lombardia

Il Governatore della Lombardia Attilio Fontana continua a lanciare appelli. Sull’emergenza da Covid-19 ha dichiarato: “Abbiamo avanzato delle richieste precise assieme a tutti i sindaci del nostro territorio al Governo. Se verranno disattese, prenderemo dei provvedimenti ed agiremo di conseguenza. Servono con urgenza limitazioni all’attività fisica e lo stop totale a qualsiasi attività in studi professionali, uffici, attività commerciali e cantieri. E vanno valutate le filiere da considerarsi estranee a quelle strettamente necessarie. Serve un lockout totale per far risollevare la Lombardia”.

Coronavirus | Fontana | La situazione non migliora | devo dire una cosa ai lombardi”

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19 Italia: la mappa dei contagi regione per regione

Coronavirus, scoperti i tempi di incubazione: “Non sono 14 giorni”

Stando ad un ultimo studio dell’università di Shanghai i tempi di incubazione del virus sarebbero superiori rispetto a quelli sino ad oggi conosciuti. Secondo la ricerca, bisognerebbe estendere il periodo ad oggi stabilito in 14 giorni a 18-21. Da ciò ne deriva un’importante conseguenza in termini di quarantena dei soggetti.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Coronavirus, scoperti i tempi di incubazione: “Non sono 14 giorni”

Coronavirus
(Getty Images)